INVESTMENT INSIGHTS

Una prospettiva più ampia sulle obbligazioni societarie Investment Grade

Steven Boothe , Portfolio Manager
Lauren Wagandt , Portfolio Manager

Punti essenziali

  • Stiamo ampliando il nostro orizzonte tradizionale nello sviluppo del posizionamento del portafoglio sulle strategie obbligazionarie corporate, allo scopo di acquisire maggiore diversificazione rispetto al ciclo creditizio statunitense.
  • Abbiamo acquisito una significativa allocazione su emittenti internazionali di elevata qualità, in particolare asiatici.
  • Le strategie evidenziano inoltre un’allocazione a titoli garantiti da attività (ABS), molto meno esposti rispetto alle obbligazioni societarie investment grade a una flessione del mercato obbligazionario USA.

In un contesto in cui la fase avanzata del ciclo del credito negli Stati Uniti e il peggioramento degli scontri commerciali sino-americani stanno influenzando negativamente sentiment e investimenti delle società, adottiamo una prospettiva più ampia per lo sviluppo del posizionamento dei portafogli nelle nostre strategie in obbligazioni societarie. Abbiamo acquisito una significativa allocazione su emittenti internazionali di elevata qualità, in particolare asiatici, allo scopo di acquisire maggiore diversificazione rispetto al ciclo creditizio statunitense. Per motivi simili, le strategie evidenziano inoltre un’allocazione a titoli garantiti da attività (ABS), molto meno esposti rispetto alle obbligazioni societarie investment grade a una flessione del mercato obbligazionario USA.
 

Continuiamo a privilegiare le posizioni con scadenza a breve termine, in quanto questo posizionamento limita l’esposizione al rischio di credito nel caso di un forte rallentamento dell’economia negli Stati Uniti. Pur non prevedendo attualmente una recessione nei prossimi 12 mesi, riteniamo che questo posizionamento rappresenti una copertura prudente contro i rischi di ribasso.


Un’esposizione internazionale migliora la diversificazione

La diversificazione su emittenti globali e non solo statunitensi è una componente essenziale della nostra strategia di posizionamento. Riteniamo che una diversificazione internazionale possa offrire una significativa esposizione a cicli creditizi non sincronizzati con quello statunitense, e possa offrire ulteriori margini per generare performance superiori alla media. Il numero delle società non statunitensi che emettono titoli di debito investment grade in dollari USA è rapidamente cresciuto negli ultimi anni, ampliando l’universo delle società che i nostri analisti possono prendere in considerazione per generare idee appetibili in termini di valore relativo.
 

Abbiamo una significativa esposizione a società asiatiche investment grade, che offrono una bassa correlazione al mercato delle società investment grade USA e al contempo un ottimo profilo rischio / rendimento. Tale esposizione agli emittenti asiatici è difensiva dal punto di vista delle diversificazione, ma al contempo opportunistica, in quanto costituisce una potenziale fonte di rendimenti ponderati per il rischio più elevati. All’interno della regione, prediligiamo emittenti di elevata qualità nei settori della tecnologia e delle telecomunicazioni . Così come per tutti gli altri segmenti del mercato delle obbligazioni societarie investment grade, per selezionare i singoli titoli ci affidiamo alle attività di ricerca fondamentale condotte dalla rete globale di analisti obbligazionari di T. Rowe Price. Disponiamo di analisti che vivono nella regione, e possono condurre approfondimenti ed effettuare ricerche in loco.


Gli ABS offrono stabilità e rendimento incrementale 

Quale ulteriore fonte di diversificazione di elevata qualità, abbiamo un’allocazione a titoli garantiti da attività (ABS) all’interno dei nostri portafogli di obbligazioni societarie investment grade. Gli ABS di norma sono di elevata qualità e sono relativamente stabili - entrambe caratteristiche difensive - ma al contempo offrono un rendimento incrementale rispetto ai Treasury USA. Inoltre, siccome i collaterali della maggior parte degli ABS sono crediti al consumo, questi titoli sono meno esposti al ciclo creditizio statunitense rispetto alle obbligazioni societarie investment grade.
 

Attualmente stiamo privilegiando il segmento del mercato ABS denominato “whole‑business securitizations (WBS)”, che presenta caratteristiche trasversali agli ABS e alle obbligazioni societarie. Come le obbligazioni societarie, i WBS non rimborsano il capitale. Quale collaterale del WBS viene di norma acquisito il privilegio sui beni che generano il reddito principale di una società, da cui il nome “whole business”. Le società di ristorazione come i fast food sono tipici emittenti di debito WBS, e per la maggior parte offrono a collaterale delle transazioni le commissioni di franchising e le royalties. I flussi di cassa derivanti da questo tipo di collaterali tendono a essere molto stabili, e assumono forte rilievo nella qualità creditizia delle obbligazioni. Abbiamo alcune posizioni sulle principali idee WBS segnalate dai nostri analisti del credito obbligazionario collateralizzato. Le esposizioni WBS con rating BBB possono offrire un rendimento incrementale rispetto a obbligazioni emesse da società che hanno rating simile.


L’espansione economica presenta dei rischi di rialzo

Riteniamo che il rischio più significativo correlato al nostro posizionamento, fortemente difensivo, sia un’inattesa accelerazione dell’economia statunitense. Anche se questo scenario appare piuttosto improbabile, alla luce dell’incremento delle tensioni sul fronte commerciale e dello svanire degli effetti derivanti dalle politiche fiscali favorevoli adottate nel 2018, un improvviso picco nella crescita economica potrebbe ulteriormente estendere la durata del ciclo creditizio e consentire alle obbligazioni corporate più rischiose e con scadenza più lunga di generare un rendimento ben superiore rispetto alle obbligazioni più conservative. Riteniamo che la selezione dei titoli operata dal nostro team di analisti obbligazionari globali consenta di mitigare tale rischio.


Da tenere d’occhio

Stiamo seguendo con attenzione gli sviluppi della disputa commerciale tra Cina e USA, e la reazione della Fed alla pressione economica causata dal recente clima di incertezza, per anticipare la possibile resilienza dell’economia statunitense rispetto a una prolungata fase di rallentamento. La Fed ha citato il prolungarsi della guerra commerciale come uno dei fattori decisivi a sostegno della scelta di effettuare, per la prima volta dal 2008, un taglio ai tassi di interesse, nello scorso mese di luglio,


(Fig. 1) Ottimo rapporto rischio / rendimento sulle obbligazioni corporate asiatiche 
Indice di Sharpe* rispetto a extra-rendimento** per vari settori
Dati al 30 giugno 2019

Indice di Sharpe* rispetto a extra-rendimento** per vari settori Dati al 30 giugno 2019

 

La performance passata non è un indicatore affidabile di risultati futuri.

Fonte: Analisi di T. Rowe Price sulla base dei dati sugli indici Bloomberg Barclays, Bloomberg Barclays U.S. Corporate Investment Grade Index e Global Corporate Investment Grade Index: Bloomberg Index Services Ltd. Copyright© 2019, con licenza di utilizzo.

*L’indice di Sharpe misura il rendimento di un settore rispetto al tasso privo di rischio, diviso per la deviazione standard dell’extra-rendimento.

** Viene definito extra-rendimento il rendimento eccedente quello di un Treasury USA di analoga scadenza.

Informazioni importanti

Questo materiale è fornito a scopo esclusivamente informativo. Il materiale non costituisce né si prefigge di fornire una consulenza di alcun genere, neppure in materia di investimento fiduciario; si consiglia ai potenziali investitori di richiedere una consulenza legale, finanziaria e fiscale indipendente prima di assumere qualsiasi decisione d'investimento. Le società del gruppo T. Rowe Price, incluse T. Rowe Price Associates, Inc. e/o le sue affiliate, ottengono ricavi dai prodotti e servizi di investimento di T. Rowe Price. I rendimenti passati non costituiscono un’indicazione affidabile di quelli futuri. Il valore di un investimento e l’eventuale reddito da esso derivante possono aumentare o diminuire. Gli investitori possono ottenere un importo inferiore rispetto a quello investito.

Il presente materiale non costituisce distribuzione, offerta, invito, raccomandazione o sollecitazione personale o generale all'acquisto o alla vendita di titoli in alcuna giurisdizione, né allo svolgimento di qualsiasi attività di investimento specifica. I contenuti del presente materiale non sono stati verificati da alcuna autorità di vigilanza in alcuna giurisdizione.

Le informazioni e le opinioni qui presentate sono state ottenute o tratte da fonti ritenute affidabili e aggiornate; tuttavia, non siamo in grado di garantirne l'accuratezza né l'esaustività. Non vi è alcuna garanzia che eventuali previsioni si concretizzino. I pareri qui contenuti sono espressi alla data indicata sul materiale e sono soggetti a cambiamento senza preavviso; questi pareri possono differire da quelli di altre società del gruppo T. Rowe Price e/o di loro associate. Il materiale non dovrà essere, in nessun caso, copiato né ridistribuito, in tutto o in parte, in assenza del consenso di T. Rowe Price.

Il materiale non è destinato ad essere utilizzato da persone che siano in giurisdizioni che vietino o limitino la distribuzione del materiale e in alcuni paesi tale materiale è fornito solo su richiesta specifica.

Il presente documento non è finalizzato alla distribuzione ai clienti retail in alcuna giurisdizione.

 

201908‑938489