Skip to main content

Seleziona il tuo Paese

Selezione corrente

Italia
Italiano
Canada
Stati Uniti
Australia
Hong Kong
Giappone
Nuova Zelanda
Singapore
Corea del Sud
Austria
Belgio
Danimarca
Estonia
Finlandia
Francia
Germania
Islanda
Irlanda
Italia
Lettonia
Lituania
Lussemburgo
Paesi Bassi
Norvegia
Portogallo
Spagna
Svezia
Svizzera
Regno Unito

Dicembre 2021 / GLOBAL MARKET OUTLOOK

Outlook sulla Cina per il 2022

Previsioni di nuove opportunità dalla situazione in rapida evoluzione in Cina.

Punti chiave

  • Una migliore comprensione dell'agenda politica di Pechino a lungo termine aiuta gli investitori a orientarsi nel contesto normativo cinese.
  • Con segnali di decelerazione economica, l'equilibrio potrebbe tornare a sostenere la crescita nel 2022. La situazione regolamentare potrebbe essere più stabile il prossimo anno.
  • La Cina rimane un terreno fertile di caccia per gli investitori che cercano attività sostenibili e opportunità di alpha attraverso la ricerca fondamentale bottom-up.

La politica  in Cina è stata in cima ai pensieri degli investitori nel 2021, impattando in modo significativo su diversi settori. Sebbene alcune politiche abbiano colto di sorpresa gli investitori, riteniamo che l'intenzione del governo sia stata chiara e coerente. Prendiamo per esempio le politiche sulla proprietà, l'assistenza sanitaria e l'istruzione. L'obiettivo generale è quello di costruire una società più sostenibile ed equa. D'altra parte, i regolamenti sulle piattaforme online mirano a creare un ecosistema aperto e più competitivo piuttosto che "orticelli murati". L'introduzione delle nuove politiche può portare a un aumento della volatilità nel breve termine. Tuttavia, la Cina ha sperimentato un gran numero di cicli normativi in passato e la storia ci ha informato che questi cicli hanno portato a un'accelerazione delle innovazioni.

Vorremmo anche sottolineare che ci sono elementi di ciclicità nel contesto normativo cinese. L'idea è di "aggiustare il tetto nelle giornate di sole". Piuttosto che muoversi in un contesto di crescita debole, i regolatori cinesi preferiscono realizzare riforme strutturali quando la situazione economica è favorevole. Riteniamo che le recenti mosse di politica anticiclica possano aiutare l'economia cinese a diventare più resiliente contro futuri shock esterni.

I segnali più recenti ci dicono che le restrizioni politiche si stanno allentando poiché l'economia deve affrontare maggiori difficoltà a seguito di carenze di energia, focolai sporadici di Covid-19 e disruption causate da imprese costruttrici di scarsa qualità e oberate dai debiti. A nostro avviso, Pechino dispone di strumenti politici sufficienti per progettare un soft landing per l'economia nel 2022, anche se è probabile che eventuali nuove misure di stimolo siano selettive e mirate.

I rischi del settore immobiliare sono gestibili

Dal momento che l'immobiliare e i settori correlati rappresentano quasi un terzo del prodotto interno lordo cinese, un rallentamento dell'economia sembra inevitabile. Tuttavia, riteniamo che il governo disponga degli strumenti politici per evitare un grave rischio sistemico e un "hard landing". Riteniamo che i vertici di Pechino affronteranno i problemi del settore immobiliare con notevole cautela. La proprietà è stata un importante motore per l'economia cinese negli ultimi due decenni. D'altro canto, ciò ha contribuito ad alcuni effetti collaterali meno desiderabili, come un crescente divario di ricchezza, un aumento del costo della vita e la rapida crescita della leva finanziaria. Problemi strutturali che il governo è determinato ad affrontare. Questo ciclo di riduzione dell'indebitamento finanziario è iniziato cinque/sei anni fa e continua ancora oggi. I mercati nel 2021 hanno sottovalutato la quantità di volatilità a breve termine che Pechino è disposta a sostenere per migliorare la qualità della crescita economica futura.

...il governo ha gli strumenti politici per evitare gravi rischi sistemici e un hard landing.

Crediamo che il volume complessivo delle vendite di immobili primari potrebbe aver raggiunto il picco. Prevediamo inoltre una continua pressione sui margini in tutto il settore. Ma vediamo anche imprese costruttrici selezionate, con modelli unici e solide posizioni finanziarie, pronte a consolidare il mercato. Allo stesso tempo, vediamo opportunità di crescita pluriennale nel mercato post-vendita, come la gestione della proprietà, la ristrutturazione e il rinnovamento dell'arredamento.

In Cina il mercato tende a riprendersi dopo gli shock

(Fig. 1) Indice MSCI China e Indice Li Keqiang 1 dell'attività economica

In Cina il mercato tende a riprendersi dopo gli shock

Al 30 settembre 2021.

I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri .

Fonte : T. Rowe Price, fornitore di dati FactSet. Copyright 2021 FactSet. Tutti i diritti riservati . I dati dell'indice MSCI vengono ribasati a 100 il 31/07/06.

1 L'indice Li Keqiang è un insieme di indicatori di attività economica reale ed è stato introdotto per la prima volta dal premier Li Keqiang. L'indice Li Keqiang è una misura proxy dell'attività economica della Cina.

La "prosperità comune" dipende da una torta più grande e in crescita

La politica della prosperità comune cerca di "affrontare adeguatamente il rapporto tra efficienza ed equità". Non implica una redistribuzione massiccia dai ricchi ai poveri della ricchezza esistente. La prosperità comune non è né contro l'impresa privata né contro il mercato. Piuttosto, l'obiettivo della prosperità comune è migliorare la mobilità sociale e consentire a tutti i cittadini di partecipare allo sviluppo economico. Il presupposto della prosperità comune è che la "torta" economica continui a crescere. In alcune aree, come quella a bassa retribuzione e bassi benefit dei lavoratori della gig economy, il governo ritiene che sia necessario un intervento diretto per bilanciare il potere tra piattaforme e lavoratori. In Cina, i lavoratori non sono rappresentati in maniera efficace dai sindacati nelle trattative con i loro datori di lavoro.

Opportunità di investimento nel 2022

Il motivo per investire in Cina è l'upgrade dell'economia. I giorni dei dividendi demografici sono finiti, ma il dividendo dell'istruzione è appena iniziato. Negli ultimi due decenni, i laureati annuali in Cina sono passati da 1 milione a 9-10 milioni. Il vantaggio competitivo della Cina si sta spostando dal basso costo alla tecnologia.

L'innovazione è già una fonte importante di opportunità e di creazione di ricchezza. Negli ultimi tre anni, in Cina c'è stato un aumento di 1,8 trilioni di dollari (a partire da settembre 2021) nella capitalizzazione di mercato dei settori di Internet, biotecnologia e veicoli elettrici. Anche nello spazio industriale tradizionale le aziende cinesi stanno risalendo rapidamente la catena del valore e sempre più spesso stanno competendo sulla performance piuttosto che sul puro costo.

Nell'universo dei consumatori, abbiamo assistito alla rapida ascesa dei marchi nazionali cinesi. Di solito sono i precursori dell'adozione dei social media e dell'e-commerce, e questo offre loro l'opportunità di "sconvolgere" gli operatori storici. Vediamo anche enormi opportunità di consolidamento nei settori dei servizi, come le catene alberghiere. Riteniamo che nel settore dei servizi sia possibile trovare molti player che in futuro saranno in grado di accrescere gli utili.

A nostro avviso, la transizione energetica, i veicoli elettrici/intelligenti e l'informatica ad alte prestazioni sono tre megatrend dei prossimi 5-10 anni. Ci sono molte aziende cinesi che sono ben posizionate per beneficiare di queste tendenze. Alcuni player sono già popolari e vengono scambiati a multipli elevati. Tuttavia, possiamo trovare opportunità interessanti tra le diverse parti della catena di approvvigionamento, come l'automazione della rete e i ricambi auto, con l'aumento del contenuto nei veicoli elettrici.

L'universo di investimento cinese e la composizione settoriale dell'indice MSCI China

(Fig. 2) Si espande rapidamente nel tempo e cambia rapidamente nella composizione

L'universo di investimento cinese e la composizione settoriale dell'indice MSCI China

Al 30 settembre 2021.

Fonte : Bloomberg Finance LP, FactSet. Dati finanziari e analisi forniti da FactSet . Copyright 2021 FactSet. Tutti i diritti riservati .

1  Il China total comprende tutte le azioni quotate sul mercato cinese. I titoli "dual-listed" ADR/GDR sono stati esclusi per evitare un doppio conteggio.

Ponderazioni settoriali dell'indice MSCI China al 30 settembre 2021 e al 31 dicembre 2010. T. Rowe Price utilizza l'MSCI/S&P Global Industry Classification Standard (GICS) per i report di settore. T. Rowe Price aderirà a tutti i futuri aggiornamenti di GICS per eventuali nuovi report. 

Vedere le informazioni aggiuntive per ulteriori dettagli sulle informazioni relative a MSCI e GICS.

Ci concentriamo anche su attori leader in vari settori di nicchia; molte sono società a media capitalizzazione nei segmenti dell'industria e dei servizi alle imprese. Dopo il rally del 2020, riteniamo che le valutazioni di alcune blue chip popolari siano migliorate. D'altro canto, riteniamo che i leader dei settori di nicchia possano offrire fondamentali solidi a un prezzo ragionevole.

Infine, vediamo opportunità su valutazioni che, per effetto delle recenti preoccupazioni normative, non sono allineati ai reali valori. Anche se gli investitori stanno evitando tutto ciò che riguarda i settori dell'immobiliare e dell'healthcare, crediamo che ci sono aziende con modelli di business unici in grado di navigare con successo in questo contesto. Ciò include, per esempio, aziende selezionate nei servizi di gestione immobiliare, vendita al dettaglio di mobili e dispositivi medici.

Le A Shares cinesi anche se accessibili sono poco considerate

(Fig. 3) L'universo Cina, l'indice e la composizione del fondo per tipo di azione

Le A Shares cinesi, anche se accessibili, sono poco considerate

Al 30 settembre 2021.

I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri .

Fonte : MSCI, Goldman Sachs, Morningstar. Si prega di vedere le informazioni aggiuntive per informazioni su questo indice MSCI e su Morningstar. I fondi Top 10 China si riferiscono ai fondi dell'universo Morningstar China Equity, misurati per gli asset in gestione.

Informazioni importanti

Il materiale ha solo scopo informativo e/o di marketing e non è un consiglio o una raccomandazione di investimento. Consigliamo ai potenziali investiori di richiedere una consulenza legale, finanziaria e fiscale indipendente prima di assumere qualsiasi decisione di investimento. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore di un investimento puó oscillare e gli investitori potrebbero non ottenere l'intero importo investito.

Il materiale non è stato verificato da alcuna autorita di vigilanza in alcuna giurisdizione.

Informazioni e opinioni sono ottenute/ tratte da fonti ritenute affidabili ma non garantiamo completezza ed esaustivitá, né che eventuali previsioni si concretizzino. I pareri contenuti sono soggetti a cambiamento senza preavviso e possono differire da altre società del gruppo T. Rowe Price.

È vietata la diffusione, in qualsiasi forma, della pubblicazione e/o dei suoi contenuti. Il materiale è destinato all’uso esclusivo in Italia. Vietata la distribuzione retail.

Articolo precedente

Dicembre 2021 / MARKETS & ECONOMY

La Cina resta interessante nonostante la regolamentazione
Prossimo Articolo

Dicembre 2021 / GLOBAL MARKET OUTLOOK

Outlook 2022 per l'Asia, Giappone escluso
202111-1944611

Dicembre 2021 / GLOBAL MARKET OUTLOOK

Guida per scenari economici che cambiano

Guida per scenari economici che cambiano

Guida per scenari economici che cambiano

Alla ricerca di Growth in mercati sfidanti

Di Sebastien Page, Justin Thomson & Mark Vaselkiv

Di Sebastien Page, Justin Thomson & Mark Vaselkiv

Dicembre 2021 / GLOBAL MARKET OUTLOOK

Outlook 2022 per l'Asia, Giappone escluso

Outlook 2022 per l'Asia, Giappone escluso

Outlook 2022 per l'Asia, Giappone escluso

Il rapporto rischio/rendimento sembra interessante per le azioni dell'area Asia ex-Giappon...

Di Anh Lu

Anh Lu Portfolio Manager

Dicembre 2021 / GLOBAL MARKET OUTLOOK

Outlook 2022: prospettive rosee per il Giappone

Outlook 2022: prospettive rosee per il Giappone

Outlook 2022: prospettive rosee per il Giappone

Il mercato del Giappone trarrà vantaggio dalla ripresa economica globale

Di Archibald Ciganer

Archibald Ciganer Portfolio Manager

Stai per uscire dal sito web di T. Rowe Price

T. Rowe Price non è responsabile per il contenuto di siti esterni, inclusi i dati di performance ivi contenuti. I rendimenti passati non sono indicativi di rendimenti futuri.