Skip to main content

Gennaio 2024 / INVESTMENT INSIGHTS

Come il credito dinamico può mitigare il rischio di ribasso

Come gestire le flessioni del mercato attraverso la diversificazione del reddito fisso

Punti chiave

  • Riteniamo che un profilo a reddito fisso più diversificato possa migliorare i risultati degli investitori target date, contribuendo a gestire il rischio di ribasso.
  • La bassa correlazione con altre classi di attività può aiutare a limitare i drawdown in caso di ribasso dei mercati e a preservare il capitale per partecipare più pienamente quando i mercati avanzano. 
  • Riteniamo che l'aggiunta di Dynamic Credit contribuirà a rendere più fluido il percorso attraverso i cicli del credito, soprattutto per gli investitori che si avvicinano alla pensione o che la stanno raggiungendo.

Per gli investitori prepararsi alla pensione può essere un processo lungo decenni, che abbraccia un'intera gamma di ambienti di mercato, regimi di tassi d'interesse e flussi di volatilità. Per questi investitori, l'esigenza di accrescere il capitale viene considerata insieme al desiderio di ridurre la variabilità del saldo e di ottenere un reddito a vita, soprattutto perché la durata della pensione continua a crescere per molte popolazioni. In qualità di leader del mercato statunitense dei target date, abbiamo dedicato notevoli risorse alla comprensione di come offrire una diversificazione che possa aiutare gli investitori in pensione a raggiungere i loro obiettivi. 

Diversificazione mirata

Mentre molti fornitori di target date continuano a offrire allocazioni relativamente semplici al reddito fisso che si basano in larga misura su obbligazioni investment grade, la nostra ricerca ci ha portato a una convinzione diversa. Riteniamo che un profilo a reddito fisso più diversificato possa migliorare i risultati degli investitori target date, aiutando a gestire il rischio di ribasso e fornendo un'esposizione a titoli con correlazioni più basse con le azioni e i tassi d'interesse statunitensi. Da questa ricerca è emersa la necessità di includere una strategia di credito dinamico nelle nostre soluzioni target date. 

Consideriamo l'allocazione fixed income come la zavorra dei nostri percorsi di scorrimento, che mirano a mitigare i diversi rischi da affrontare lungo il ciclo di vita. Il nostro profilo a reddito fisso comprende allocazioni in settori alla ricerca di rendimento, come le obbligazioni high yield e dei mercati emergenti, allocazioni incentrate sull'inflazione, come le obbligazioni focalizzate sull'inflazione, ed esposizioni volte a preservare il capitale, come le obbligazioni a lunga duration. Il dynamic credit è un'allocazione nuova e differenziata all'interno del nostro glide path, in grado di rendere più solide le nostre capacità di gestione del rischio e di diversificare i driver di performance in una varietà di mercati. 

Dynamic credit 

Mentre molti fornitori di target date continuano a offrire allocazioni relativamente semplici al reddito fisso che si basano in larga misura su obbligazioni investment grade, la nostra ricerca ci ha portato a una convinzione diversa. Riteniamo che un profilo fixed income più diversificato possa migliorare i risultati degli investitori target date, aiutando a gestire il rischio di ribasso e fornendo un'esposizione a titoli con correlazioni più basse con le azioni e i tassi d'interesse statunitensi. Questa ricerca ha evidenziato la necessità di includere una strategia di credito dinamica nelle nostre soluzioni target date. 

Consideriamo l'allocazione a reddito fisso come la zavorra dei nostri sentieri di scorrimento, che mirano a mitigare i vari rischi che affrontiamo nel corso del ciclo di vita. Il nostro profilo fixed income comprende allocazioni in settori alla ricerca di rendimento, come le obbligazioni high yield e dei mercati emergenti, allocazioni incentrate sull'inflazione, come gli inflation focused bond, ed esposizioni volte a preservare il capitale, come le obbligazioni a lunga duration. Il dynamic credit è un'allocazione nuova e differenziata all'interno del nostro glide path, in grado di rendere più solide le nostre capacità di gestione del rischio e di diversificare i driver di performance in una varietà di mercati.

Il valore della bassa correlazione

L'approccio di Dynamic Credit, orientato alla ricerca di alfa ma consapevole del rischio, si adatta bene a una serie di condizioni di mercato e può risultare ancora più valido nell'attuale contesto creditizio non stabile. Riteniamo che il nostro processo di analisi fondamentale del credito, che genera intuizioni lungimiranti da una piattaforma di ricerca globale con un'ampia esperienza settoriale, possa aiutarci a identificare e capitalizzare le inefficienze in anticipo rispetto al mercato. 

Diversificare i driver di performance nei vari contesti di mercato

(Fig. 1) La strategia cerca risultati più flessibili e orientati all'alfa

A quadrant chart showing expected performance under different market conditions. We expect Dynamic Credit to perform well in most environments.

Fonte: T. Rowe Price. 
Le icone verdi rappresentano la sovraperformance attesa rispetto al beta del credito; l'icona rossa rappresenta la sottoperformance attesa. Solo a scopo illustrativo. La performance attesa per il Dynamic Credit è relativa a indici di credito alternativi, come le società investment-grade, le società high yield o le obbligazioni dei mercati emergenti. I contesti di mercato e i rendimenti attesi si basano sulla struttura generale della strategia, ma non sono basati sui rendimenti effettivi né sono da intendersi come proiezioni di rendimenti prospettici. Come per qualsiasi investimento, la performance può variare ed è soggetta a potenziali perdite. La performance effettiva può differire in modo significativo.

La strategia mira a ridurre le correlazioni con le azioni e le classi di attività creditizie tradizionali. La correlazione misura la relazione tra due classi di attività. Ad esempio, due asset possono essere correlati positivamente, cioè muoversi nella stessa direzione, o negativamente, cioè tendere a muoversi in direzioni opposte. 

Il vantaggio tangibile della diversificazione attraverso un'allocazione con una minore correlazione con altre classi di attivi, come il Credito dinamico, è che un contesto sfavorevole per altri attivi non avrebbe necessariamente un effetto analogo sulla strategia. Ciò consente di limitare le perdite in caso di ribasso dei mercati e di preservare il capitale che può aiutare gli investitori a partecipare più pienamente quando i mercati avanzano.  

Scopo nella glide path

La nostra ricerca ha dimostrato come l'incorporazione di strategie di copertura nel momento in cui gli investitori sono più sensibili alla volatilità del mercato possa contribuire a migliorare i rendimenti corretti per il rischio grazie alla riduzione dei drawdown derivanti da eventi di mercato significativi, il che, in ultima analisi, può portare a un miglioramento dei risultati pensionistici. Per gli investitori in pensione, riteniamo che l'aggiunta del Dynamic Credit contribuirà a fornire un percorso più agevole attraverso i cicli del credito e fonti di rendimento differenziate, soprattutto per gli investitori che si avvicinano alla pensione o che la stanno raggiungendo.  

Quando gli investitori dei nostri portafogli glide path si avvicinano alla pensione, il loro mix di investimenti si sposta dalle azioni al reddito fisso. Man mano che il reddito fisso diventa un'allocazione più ampia all'interno dei nostri glide path, aggiungiamo un'esposizione al reddito fisso alla ricerca di rendimento, come le obbligazioni high yield e il debito dei mercati emergenti. Nell'ambito di questa allocazione, includiamo anche un'esposizione al dynamic credit. Questa esposizione viene introdotta gradualmente nei 10 anni che precedono il pensionamento, fino a raggiungere il 20% dell'allocazione a reddito fisso a ricerca di rendimento al momento del pensionamento. L'allocazione al dynamic credit ha lo scopo di fornire un'esposizione ai mercati del credito, ma in modo consapevole del rischio, in modo da appianare i rendimenti durante il pensionamento e, soprattutto, ridurre l'impatto di cali significativi del mercato. 

L'aggiunta del Dynamic Credit fa parte della naturale evoluzione delle nostre soluzioni target date e riflette il nostro approccio basato sulla ricerca e la nostra lunga storia nell'aiutare gli investitori previdenziali a superare la volatilità del mercato. Questo miglioramento riflette la nostra forte attenzione a ottenere risultati coerenti nell'arco di una vita di investimenti.

Informazioni importanti

Il materiale ha solo scopo informativo e/o di marketing e non è un consiglio o una raccomandazione di investimento. Consigliamo ai potenziali investiori di richiedere una consulenza legale, finanziaria e fiscale indipendente prima di assumere qualsiasi decisione di investimento. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore di un investimento puó oscillare e gli investitori potrebbero non ottenere l'intero importo investito.

Il materiale non è stato verificato da alcuna autorita di vigilanza in alcuna giurisdizione.

Informazioni e opinioni sono ottenute/ tratte da fonti ritenute affidabili ma non garantiamo completezza ed esaustivitá, né che eventuali previsioni si concretizzino. I pareri contenuti sono soggetti a cambiamento senza preavviso e possono differire da altre società del gruppo T. Rowe Price.

È vietata la diffusione, in qualsiasi forma, della pubblicazione e/o dei suoi contenuti. Il materiale è destinato all’uso esclusivo in Italia. Vietata la distribuzione retail.

Articolo precedente

Gennaio 2024 / MARKETS & ECONOMY

Small cap USA, opportunità all'orizzonte
Prossimo Articolo

Gennaio 2024 / INVESTMENT INSIGHTS

Tre lezioni essenziali in eredità dal 2023
202312-3265166
FONDO CORRELATO
SICAV
Classe I
ISIN LU2047632240
Portafoglio gestito attivamente, che ambisce a generare una performance complessiva data da reddito e crescita del capitale investendo in una gamma variegata di strumenti di debito. Punta a offrire risultati interessanti, proteggere il capitale durante il ciclo del credito e sovraperformare le azioni e il segmento high yield nei periodi di tensione sui mercati. Il fondo rientra nell'ambito dell'Articolo 8 del Regolamento sulla trasparenza della finanza sostenibile (SFDR). Visualizza Altro...

Dicembre 2023 / MARKET OUTLOOK

Ripensare il reddito fisso

Ripensare il reddito fisso

Ripensare il reddito fisso

Il mercato del reddito fisso è cambiato radicalmente; gli investitori saranno chiamati...

Di Arif Husain, Justin Thomson & Sebastien Page

Di Arif Husain, Justin Thomson & Sebastien Page