Skip to main content
Skip to content

Febbraio 2024 / INVESTMENT INSIGHTS

Pazienti e investitori pongono speranze nei nuovi farmaci anti-diabete e obesità

Le cure con farmaci GLP-1 sono destinate a ridisegnare il settore sanitario

Punti essenziali

  • I farmaci GLP-1 costituiscono un passo in avanti cruciale nel settore sanitario, con implicazioni a 360° per la collettività e l’economia.
  • I dati stanno avvalorando i loro vantaggi, che vanno oltre le cure per il diabete e l’obesità, grazie anche alle loro proprietà antinfiammatorie.
  • Lo sviluppo di farmaci altamente efficaci, somministrati sotto forma di compresse, contribuirà a sbloccare un potenziale mercato su vasta scala.

I grandi progressi registrati in una categoria di farmaci, che si sono rilevati efficaci nel curare la duplice epidemia di obesità e diabete, rappresentano un’epoca d’oro per l’innovazione sanitaria. Verosimilmente, l’impatto sul miglioramento dei risultati sanitari sarà rilevante nel corso dei prossimi anni, grazie alla disponibilità di un maggior numero di terapie.

Enormi sono anche le implicazioni per gli investimenti. Alcuni sviluppatori di farmaci hanno le carte in regola per incrementare significativamente i loro utili proprio grazie a questi farmaci, noti anche come agonisti recettoriali del Glucagon-like peptide-1 (GLP-1). Al contempo, ci aspettiamo degli impatti “a valle” in tutti i segmenti dell’assistenza sanitaria, tra cui citiamo le biotecnologie, i prodotti farmaceutici, i dispositivi medici e le assicurazioni sanitarie. Poiché i farmaci GLP-1 possono ridurre significativamente il consumo alimentare nei paesi sviluppati, consentendo così una sua ridistribuzione ai paesi più poveri, gli stessi possono ridurre anche le emissioni di carbonio e perseguire importanti obiettivi ambientali, sociali e di governance (ESG) a beneficio degli investitori.

Che impatto potrebbero avere questi nuovi farmaci? Entrando nel dettaglio, circa 40 milioni di persone negli Stati Uniti sono affette da diabete e devono fronteggiarne le conseguenze, come le malattie cardiache, la perdita della vista e le malattie renali. Più di 100 milioni di statunitensi lottano contro la piaga dell’obesità, che può poi portare al diabete, e presenta un ventaglio ancora più ampio di comorbidità. In base ai trend attuali, la maggior parte dei bambini negli Stati Uniti è destinata a diventare obesa in età adulta, con il rischio di incrementare la spesa sanitaria e ridurre la durata della vita.

Sfortunatamente, i trattamenti consolidati sul fronte del diabete e dell’obesità comportano effetti collaterali negativi; richiedono un notevole impegno e monitoraggio da parte del paziente; e, in ultimo, mostrano una limitata efficacia contro l’obesità. Ciò è dovuto in parte al perdurare dell’incertezza sulle cause esatte dell’obesità e della resistenza all’insulina, una problematica questa che va ben al di là di una diffusa mancanza di volontà. I prodotti alimentari trasformati, a buon mercato e onnipresenti sugli scaffali dei mercati, sono parte del problema, anche se non è ancora chiaro perché alcuni individui riescano a regolarne meglio l’assunzione rispetto ad altri.

I progressi sul fronte dei farmaci GLP-1 rappresentano un punto di svolta cruciale, in termini di comprensione dell’obesità e delle relative cure. Questi farmaci esistono da oltre un decennio, ma negli ultimi anni sono state introdotte sul mercato versioni più efficaci e durature (messe in commercio con il marchio Ozempic e Wegovy). Due versioni ancora più recenti (Mounjaro e Zepbound) incorporano anche l’azione del polipeptide inibitorio gastrico (GIP).

Non stupisce che le principali case farmaceutiche stiano investendo ingenti risorse nello sviluppo dei GLP-1, insieme ad altri farmaci per il trattamento dell’obesità. Ad oggi Novo Nordisk ed Eli Lilly, i due player precursori nel commercio dei GLP-1, hanno conseguito un vantaggio significativo; al contempo, stiamo monitorando attentamente gli sforzi profusi dai competitor volti a colmare il ritardo accumulato.

L’offerta non tiene il passo della domanda

Data la loro notevole efficacia nel trattamento del diabete e dell’obesità, i medici sono ben disposti a prescrivere i farmaci GLP-1 e i pazienti sono ben lieti di assumerli. Tuttavia, tra i circa 100 milioni di statunitensi obesi ma non affetti dal diabete, che potrebbero trarre beneficio dai farmaci GLP-1, solo meno di un milione li sta assumendo.

Il principale ostacolo è la (limitata) disponibilità di questi prodotti nelle farmacie; per la maggior parte dei farmaci più efficaci, la capacità produttiva non riesce a stare al passo della domanda dei pazienti. Si registra un costante aumento di tale capacità, ma i nuovi impianti per la produzione dei GLP-1 iniettabili necessitano investimenti pari a miliardi di dollari e possono richiedere tre o quattro anni per essere fabbricati. Il monitoraggio della capacità è quindi un ulteriore fattore chiave da tenere presente nel valutare le opportunità di investimento, insieme all’accesso/rimborso, alla quota di mercato e ad altri fattori oggetto della nostra analisi.

Il punto di svolta sarà probabilmente il GLP-1 in forma di compressa

Poniamo inoltre molta attenzione sull’atteso lancio di GLP-1 efficaci in forma di compressa, che prevediamo possa avvenire entro il 2026. Questo passaggio potrebbe rappresentare un punto di svolta per questa categoria di farmaci, in quanto potrebbe contribuire a sbloccare un’opportunità di mercato decisamente più ampia. Sebbene esista già un farmaco GLP-1 sotto forma di compressa (nello specifico, il Rybelsus prodotto da Novo Nordisk) esso è meno efficace rispetto agli equivalenti prodotti iniettabili e, in aggiunta, presenta certi requisiti di somministrazione che alcuni pazienti trovano farraginosi.

Le case farmaceutiche stanno investendo molte risorse nella creazione di GLP-1 a piccola molecola, che possono essere assunti sotto forma di compressa. Questa soluzione potrebbe essere molto più conveniente per le case farmaceutiche, dato che produrre compresse in grandi volumi è solitamente meno costoso e più semplice rispetto ai prodotti iniettabili sterili pronti all’uso. I risparmi sui costi, a loro volta, possono essere trasferiti ai pazienti e ai “payor” del settore sanitario, contribuendo così a migliorare l’accesso.

Oltre al risparmio sul fronte dei costi di produzione, i GLP-1 sotto forma di compressa possono essere più semplici da prescrivere per i medici di base rispetto alle soluzioni iniettabili; i primi infatti sono più facili da capire per i pazienti, e anche la loro somministrazione è più agevole. In effetti, considerate le difficoltà nella produzione di siringhe pronte all’uso, i GLP-1 sotto forma di compressa sono relativamente semplici da produrre, in quantità essenzialmente illimitate; sono quindi l’unica via per raggiungere la collettività, scarsamente servita, composta da 100 milioni di persone che, solo negli Stati Uniti, potrebbe trarre beneficio dalla loro assunzione.

Oltre ai prodotti farmaceutici, una maggiore diffusione dei GLP-1 potrebbe avere implicazioni in termini di mercato per altri segmenti del settore sanitario, soprattutto non appena si registrerà un calo dei prezzi sospinto dalla disponibilità di farmaci somministrati per via orale. In parallelo con l’emergere dei risparmi “a valle” sugli altri costi sanitari collegati al diabete e all’obesità, i governi e le compagnie assicurative private saranno maggiormente incentivate ad ampliare il raggio della copertura. Le prescrizioni di GLP-1 potrebbero alleviare le società di assicurazione dal fardello di altri costi sanitari, come i trattamenti per l’ipertensione, il colesterolo elevato, l’insufficienza cardiaca, le apnee del sonno e la dialisi renale, senza considerare altri ingenti costi collegati all’ictus e all’insufficienza epatica.

La funzione dei farmaci GLP-1
Come agiscono i farmaci GLP-1

Gli impatti sugli altri player del mercato e settori produttivi

Gli effetti di secondo e terzo ordine dei GLP-1 avranno importanti implicazioni anche per gli investitori. Alcune case farmaceutiche stanno già scorgendo i primi impatti, visto che i pazienti affetti da diabete continuano ad abbandonare altre soluzioni a favore dei più recenti farmaci GLP-1, mentre sempre più persone obese iniziano la terapia. Molte aziende hanno già registrato un calo nella domanda di chirurgia bariatrica.

Gli impatti si diffondono oltre i confini del settore sanitario. Le catene di fast-food stanno vagliando il potenziale impatto sulla domanda, così come i produttori di snack; di fatto, i GLP-1 non riducono solo l’assunzione di cibo, ma potrebbero anche favorire una transizione verso scelte alimentari più salutari. Anche le società del settore degli alcolici potrebbero risentire del passaggio verso abitudini più salutistiche da parte dei consumatori, grazie anche alla capacità dei GLP-1 di combattere i comportamenti di dipendenza.

Volgendo lo sguardo verso il futuro, una popolazione mondiale più sana, che consuma meno calorie e vive più a lungo, avrà un impatto su tutto l’arco dell’economia globale. Verosimilmente, i lavoratori saranno più produttivi dato che saranno meno assenti per malattia; al contempo, una popolazione più longeva potrebbe richiedere anche più assistenza dedicata agli anziani e mettere a dura prova i sistemi pensionistici.

Siamo investitori attivi nell’”epoca d’oro” del comparto sanitario

Se da un lato crediamo che la comparsa di farmaci GLP-1 efficaci sia un traguardo epocale per il sistema sanitario, l’economia e i mercati, dall’altro siamo fiduciosi che questa sia solo un’altra tappa verso ciò che riteniamo essere l’alba di un’epoca d’oro del comparto sanitario. Gli svariati miliardi di dollari spesi negli ultimi decenni nei laboratori privati e finanziati con fondi pubblici, con l’intento di comprendere la genetica delle malattie, stanno proprio ora iniziando a dare risultati sul fronte delle nuove cure. La potenza computazionale avanzata e i recenti progressi apportati dall’intelligenza artificiale promettono di accelerare il ritmo delle scoperte e dell’innovazione.

Per trarre vantaggio da questi enormi cambiamenti, gli investitori dovranno guardare oltre i bilanci e acquisire una conoscenza approfondita della scienza e della tecnologia posta alla base delle loro promesse. Riteniamo di essere dei precursori nella comprensione delle speranze poste nei farmaci GLP-1. Inoltre, confidiamo che il nostro team di analisti e gestori di portafoglio, molti dei quali vantano esperienze in campo medico e scientifico, continuerà ad aiutarci nella ricerca di opportunità.

Un mix unico di sicurezza e speranza

Informazioni importanti

Il materiale ha solo scopo informativo e/o di marketing e non è un consiglio o una raccomandazione di investimento. Consigliamo ai potenziali investiori di richiedere una consulenza legale, finanziaria e fiscale indipendente prima di assumere qualsiasi decisione di investimento. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore di un investimento puó oscillare e gli investitori potrebbero non ottenere l'intero importo investito.

Il materiale non è stato verificato da alcuna autorita di vigilanza in alcuna giurisdizione.

Informazioni e opinioni sono ottenute/ tratte da fonti ritenute affidabili ma non garantiamo completezza ed esaustivitá, né che eventuali previsioni si concretizzino. I pareri contenuti sono soggetti a cambiamento senza preavviso e possono differire da altre società del gruppo T. Rowe Price.

È vietata la diffusione, in qualsiasi forma, della pubblicazione e/o dei suoi contenuti. Il materiale è destinato all’uso esclusivo in Italia. Vietata la distribuzione retail.

Articolo precedente

Febbraio 2024 / INVESTMENT INSIGHTS

I cicli di produttività energetica potrebbero portare opportunità di credito?
Prossimo Articolo

Febbraio 2024 / INVESTMENT INSIGHTS

Obbligazioni Corporate: Un convincente profilo di rendimento a lungo termine
202401-3349900

Dicembre 2023 / INVESTMENT INSIGHTS

Azionario globale: al via una nuova era

Azionario globale: al via una nuova era

Azionario globale: al via una nuova era

L'evidenza indica un nuovo percorso di equilibrio da seguire per gli investitori...

Di David J. Eiswert & Nabil Hanano

Di David J. Eiswert & Nabil Hanano

Dicembre 2023 / MARKET OUTLOOK

Ampliare gli orizzonti azionari

Ampliare gli orizzonti azionari

Ampliare gli orizzonti azionari

L'Intelligenza artificiale sarà il motore delle azioni tech, ma è necessario non...

Di Arif Husain, Justin Thomson & Sebastien Page

Di Arif Husain, Justin Thomson & Sebastien Page