Skip to main content

Maggio 2021 / MARKET OUTLOOK

Global Asset Allocation: approfondimenti di maggio

Scopri gli ultimi trend del mercato

1. Prospettiva di mercato

  • Nei prossimi trimestri, gli effetti degli stimoli fiscali e della riapertura dell'economia dovrebbero spingere la crescita sui massimi livelli.
  • Con una Fed che manterrà una politica a tassi zero fino a quando il mercato del lavoro non si riprenderà, e considerando anche che la crescita dei consumi si scontrerà probabilmente con un'offerta carente, le aspettative di inflazione dovrebbero iniziare a salire.
  • Nonostante le crescenti preoccupazioni per la recente recrudescenza dei casi da coronavirus in Asia, le economie asiatiche, ma anche quelle europee, dovrebbero trarre vantaggio dalla ripresa, grazie alla loro maggiore esposizione ciclica.
  • I rischi chiave per i mercati globali includono l'aumento dei casi da coronavirus, il ritmo della campagna vaccinale, l'aumento dell'inflazione, le preoccupazioni geopolitiche e il potenziale aumento delle tasse.

2. Posizionamento del portafoglio

  • Abbiamo aumentato il sottopeso sulle azioni rispetto a obbligazioni e liquidità perché, dopo il forte rimbalzo dai minimi di marzo 2020, il profilo di rischio-rendimento sembra meno attraente. Le azioni potrebbero soffrire le potenziali battute d'arresto della ripresa, ma anche l'aumento delle tasse e il venir meno del sostegno politico.
  • Abbiamo aumentato il sovrappeso dell'euro rispetto al dollaro USA. La debolezza del biglietto verde dovrebbe proseguire per l'orientamento ultra espansivo della politica statunitense, ma anche per l'accelerazione in primavera delle "riaperture" in Europa, che è tra i principali beneficiari del boom manifatturiero globale.
  • Sul mercato azionario globale ci stiamo orientando verso gli investimenti value, per via delle valutazioni relative più attraenti e perché le società cicliche dovrebbero continuare a beneficiare del miglioramento della crescita di un'economia sostenuta dallo stimolo fiscale negli Stati Uniti, dall'aumento dei prezzi delle materie prime e dal rialzo dei tassi di interesse.

3. Temi di mercato

Sorpresa

Con l'ottimismo in crescendo tra gli investitori alla fine dello scorso anno, le azioni a bassa capitalizzazione sono decollate e hanno fatto registrare un rialzo del 100% dai minimi di marzo 2020. Anche se le società più piccole tendono a guidare la ripresa economica sin dalle prime battute, vista la loro maggiore sensibilità alla crescita, spicca il ritmo veloce e furioso della recente performance. Intanto, i titoli value più ciclici, anch'essi legati alla traiettoria della crescita economica, hanno appena iniziato a recuperare terreno dal sell-off. Sebbene le società più piccole possano continuare a trarre vantaggio dalla riapertura e dagli stimoli negli Stati Uniti, il grosso del movimento rialzista può dirsi ormai alle spalle. I titoli value, invece, potrebbero continuare a trarre beneficio dalla ripresa, dallo stimolo, dai tassi più elevati e dal potenziale di spesa nelle infrastrutture. Dopo quasi un decennio di sottoperformance, quindi, forse questo rally ciclico potrebbe favorire la chiusure del gap tra value e growth.

Correnti incrociate

Una rinnovata ondata di casi da coronavirus in diversi Paesi dei mercati emergenti (EM), tra cui India, Brasile e Argentina, sta pesando sulle economie di questi Paesi, già sofferenti per l'insufficienza di vaccini e infrastrutture mediche. Inoltre, il rialzo dei tassi di interesse, l'aumento dell'inflazione, il rafforzamento del dollaro USA e una crescita più moderata in Cina creano incertezza sulle prospettive dei mercati emergenti. Da inizio anno, i Paesi in via di sviluppo sono rimasti indietro rispetto a quelli sviluppati e, con gran parte della ripresa economica che appare scontata, i mercati emergenti potrebbero avere maggiori spazi di crescita man mano che la ripresa globale prende piede. Con i prezzi delle materie prime ancora in ascesa, un dollaro Usa debole e una Fed che rimane accomodante, riteniamo che i mercati emergenti siano in una buona posizione per mettere a segno un forte rimbalzo, ammesso che riescano a navigare tra le correnti incrociate.

 

Per una panoramica regione per regione, vedere il rapporto completo (PDF).

 

Informazioni importanti

Il materiale ha solo scopo informativo e/o di marketing e non è un consiglio o una raccomandazione di investimento. Consigliamo ai potenziali investiori di richiedere una consulenza legale, finanziaria e fiscale indipendente prima di assumere qualsiasi decisione di investimento. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore di un investimento puó oscillare e gli investitori potrebbero non ottenere l'intero importo investito.

Il materiale non è stato verificato da alcuna autorita di vigilanza in alcuna giurisdizione.

Informazioni e opinioni sono ottenute/ tratte da fonti ritenute affidabili ma non garantiamo completezza ed esaustivitá, né che eventuali previsioni si concretizzino. I pareri contenuti sono soggetti a cambiamento senza preavviso e possono differire da altre società del gruppo T. Rowe Price.

È vietata la diffusione, in qualsiasi forma, della pubblicazione e/o dei suoi contenuti. Il materiale è destinato all’uso esclusivo in Italia. Vietata la distribuzione retail.

Articolo precedente

Maggio 2021 / BLOG

Nei suoi primi 100 giorni, Biden traccia grandi cambiamenti per l'economia
Prossimo Articolo

Maggio 2021 / INVESTMENT INSIGHTS

Prospettive brillanti per le azioni che offrono dividendi
202105-1643171

Stai per uscire dal sito web di T. Rowe Price

T. Rowe Price non è responsabile per il contenuto di siti esterni, inclusi i dati di performance ivi contenuti. I rendimenti passati non sono indicativi di rendimenti futuri.