Skip to main content
Skip to content

Settembre 2023 / INVESTMENT INSIGHTS

High Yield, le opportunità di un'allocazione strategica

Le caratteristiche ibride offrono un interessante profilo di rischio/rendimento

Punti Chiave

  • A nostro avviso, le obbligazioni high yield rivestono un ruolo fondamentale come investimento strategico a lungo termine e come allocazione principale in un portafoglio ben diversificato.
  • Le obbligazioni high yield presentano un interessante profilo di rischio/rendimento, avendo storicamente fornito rendimenti simili a quelli azionari con una volatilità inferiore a quella delle azioni.
  • Gli investitori sono stati in grado di riconoscere gran parte del valore dell'high yield mantenendo un'allocazione a lungo termine e sfruttando il pagamento regolare delle cedole.

Le obbligazioni High yield (HY), a nostro avviso, rivestono un ruolo fondamentale come investimento strategico a lungo termine e come allocazione principale in un portafoglio ben diversificato. Storicamente, le obbligazioni HY hanno fornito rendimenti simili a quelli delle azioni con una minore volatilità. Gli investitori sono stati in grado di riconoscere gran parte del valore dell'high yield nel tempo mantenendo un'allocazione a lungo termine e sfruttando il potenziale effetto di capitalizzazione dei pagamenti regolari delle cedole.

La dinamica rischio/rendimento dell'High Yield

Le obbligazioni ad alto rendimento sono tipicamente emesse da società con rating inferiore a investment grade da parte di una o più delle tre principali agenzie di rating del credito. A causa dei rating più bassi, gli investitori ricevono in genere rendimenti più elevati dalle obbligazioni con rating inferiore all'investment grade in cambio di un maggiore rischio di insolvenza. Questa dinamica di rischio/ricompensa si esprime anche attraverso gli spread creditizi delle obbligazioni ad alto rendimento, ovvero i loro rendimenti incrementali rispetto ai Treasury statunitensi con scadenza simile, che sono percepiti come portatori di un rischio di insolvenza prossimo allo zero. In genere, spread più ampi indicano un maggiore rischio percepito.

Un'Asset Class ibrida

Le obbligazioni ad alto rendimento sono spesso considerate una classe di attività ibrida, in quanto tendono a presentare caratteristiche sia del reddito fisso che delle azioni. Come la maggior parte degli altri titoli a reddito fisso, le obbligazioni ad alto rendimento offrono un flusso costante di reddito sotto forma di pagamenti di cedole, che sono stati in media del 7,27% nei 20 anni conclusi il 31 agosto 2023.

Tuttavia, le obbligazioni ad alto rendimento tendono ad avere un comportamento più simile a quello delle azioni, dato che il rischio di credito (default) è il rischio principale associato all'investimento in questa classe di attività. Pertanto, a differenza della maggior parte degli altri strumenti tradizionali a reddito fisso, la cui performance è strettamente legata alle variazioni dei tassi d'interesse, la performance delle obbligazioni ad alto rendimento tende a essere molto più legata ai risultati commerciali e ai fondamentali delle società che le emettono.

Posizionamento in un portafoglio diversificato

Data la loro natura ibrida, le obbligazioni ad alto rendimento presentano un profilo di rischio/rendimento unico e interessante, avendo storicamente fornito rendimenti simili a quelli azionari con una volatilità inferiore a quella delle azioni. Pertanto, possono essere considerate sia come parte di un'allocazione complessiva sul reddito fisso sia come potenziale sostituto delle azioni. Per gli investitori a reddito fisso, le obbligazioni ad alto rendimento offrono la possibilità di ottenere rendimenti più elevati, aggiungendo al contempo un'importante diversificazione rispetto ai tradizionali investimenti a reddito fisso. Per gli investitori azionari, in particolare quelli più avversi al rischio, le obbligazioni ad alto rendimento possono offrire rendimenti simili con una volatilità e un potenziale ribasso inferiori rispetto alle azioni.

Il reddito come fonte fondamentale di rendimento

La maggior parte dei gestori di portafogli obbligazionari high yield si concentra sulle opportunità di reddito e di rivalutazione dei prezzi. Tuttavia, un'analisi delle fonti storiche di rendimento mostra che, a differenza delle azioni, le obbligazioni ad alto rendimento hanno in genere tratto la maggior parte dei loro rendimenti totali a lungo termine dal reddito piuttosto che dalla rivalutazione del capitale.

Il pagamento di cedole relativamente elevate e generalmente costanti è uno dei motivi principali per cui le obbligazioni ad alto rendimento hanno storicamente mostrato una volatilità inferiore rispetto alle azioni. Poiché i loro rendimenti a lungo termine tendono a essere fortemente orientati al reddito, è opportuno considerare le obbligazioni ad alto rendimento come un investimento strategico a lungo termine, poiché l'effetto di capitalizzazione di questi pagamenti cedolari regolari può essere significativo nel tempo.

Scarica l'articolo completo (PDF)

Informazioni importanti

Il materiale ha solo scopo informativo e/o di marketing e non è un consiglio o una raccomandazione di investimento. Consigliamo ai potenziali investiori di richiedere una consulenza legale, finanziaria e fiscale indipendente prima di assumere qualsiasi decisione di investimento. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore di un investimento puó oscillare e gli investitori potrebbero non ottenere l'intero importo investito.

Il materiale non è stato verificato da alcuna autorita di vigilanza in alcuna giurisdizione.

Informazioni e opinioni sono ottenute/ tratte da fonti ritenute affidabili ma non garantiamo completezza ed esaustivitá, né che eventuali previsioni si concretizzino. I pareri contenuti sono soggetti a cambiamento senza preavviso e possono differire da altre società del gruppo T. Rowe Price.

È vietata la diffusione, in qualsiasi forma, della pubblicazione e/o dei suoi contenuti. Il materiale è destinato all’uso esclusivo in Italia. Vietata la distribuzione retail.

Articolo precedente

Settembre 2023 / INVESTMENT INSIGHTS

Mercati Emergenti, un futuro che si prospetta roseo
Prossimo Articolo

Settembre 2023 / INVESTMENT INSIGHTS

Perché la narrativa dei "tassi più alti più a lungo" è sbagliata
202309‑3110095