Vai al contenuto

Capitale a rischio. I rendimenti passati non sono indicativi dei risultati presenti o futuri e non dovrebbero essere l'unico fattore considerato per selezionare un prodotto o una strategia.

I fondi elencati non rappresentano una lista esaustiva dei fondi disponibili. Si prega di visitare il sito internet www.funds.troweprice.com per accedere all’intera gamma di fondi offerta da T. Rowe Price, che include quei fondi che promuovono criteri ambientali e sociali nel loro processo di investimento. Per informazioni aggiornate su qualsiasi strategia di investimento di T. Rowe Price s prega di leggere il KID e il prospetto dello specifico fondo.

SICAV
Global Growth Equity Fund
Portafoglio azionario orientato alla crescita, composto in genere da 150-200 società, che punta a cogliere le migliori idee selezionate dal nostro team di ricerca globale. Il fondo offre un'ampia esposizione all'universo globale di azioni, investendo in circa 30 Paesi, tra 'core' ed emergenti.
ISIN LU0382933116
Visualizza maggiori informazioni relative ai rischi
FACTSHEET
KID
INFORMATIVA SFDR
28-feb-2019 - Scott Berg, Portfolio Manager,
Nel corso del quarto trimestre del 2018, la concomitanza di forze di mercato dirompenti ha provocato un arretramento dell'azionario mondiale rapido e di vasta portata. Tuttavia, alla luce dei fondamentali societari in generale tuttora favorevoli, siamo cautamente ottimisti sulle prospettive di quest'asset class. Sul mercato persiste un clima di incertezza, ma continuiamo a puntare su aziende di alta qualità, ben gestite, redditizie e in crescita, che con ogni probabilità riusciranno a ottenere buoni risultati a prescindere dall'ambiente circostante.

Panoramica
Strategia
Riepilogo del fondo
Investiamo in aziende di alta qualità, con prospettive di crescita sostenibile. La ricerca si concentra sulle società che operano in settori interessanti, con fondamentali in miglioramento, prospettive di crescita degli utili sopra la media e valutazioni appetibili. Il fondo non è vincolato a benchmark, ma viene utilizzato solo a scopo di comparazione performance.

Performance - Al netto delle commissioni

I rendimenti passati non costituiscono una previsione di quelli futuri.

28-feb-2019 - Scott Berg, Portfolio Manager,
L'azionario mondiale ha messo a segno risultati robusti a febbraio, in un contesto di mercato meno volatile. All'interno del portafoglio, il contributo di valore più consistente è derivato dal settore della tecnologia informatica, in particolare con StoneCo, società brasiliana di elaborazione dei pagamenti che si è ripresa bene dall'ondata di vendite scattata dopo l'IPO, nell’ambito della brusca correzione di mercato nell'ultimo trimestre. Il mercato brasiliano dei pagamenti è dominato da poche grandi banche e il governo sta procedendo alla deregolamentazione del settore. Con l'introduzione della concorrenza, riteniamo che StoneCo sia ben posizionata per conquistare quote di mercato: dispone infatti di un management valido con capacità esecutive dimostrate e adotta un modello altamente orientato al servizio, attraverso il quale sta diffondendo una tecnologia più evoluta nell'industria dei pagamenti brasiliana. Anche Intuit, una società di software di contabilità per piccole imprese e gestione finanziaria che a nostro avviso sta rivoluzionando il suo settore, ha registrato un progresso dopo aver pubblicato dati positivi per questo inizio di stagione delle dichiarazioni di imposta dei consumatori. L'architettura tecnologica di Intuit consente l'espansione dei servizi in abbonamento online con un uso di capitale relativamente basso, che dovrebbe dare impulso alla crescita e ai margini nel lungo periodo. Per contro, le posizioni nel comparto finanziario hanno pesato sulla performance, dato che le prospettive di espansione economica più lenta su scala mondiale hanno messo pressione sui mercati asiatici in generale, e sul settore bancario in particolare. Ad esempio, le azioni dell'istituto di prestito indiano Kotak Mahindra Bank, gestito in modo prudente, sono crollate nel corso del periodo. Continuiamo a pensare che Kotak Mahindra sia ben posizionata per acquisire quote di mercato con più potere di determinazione dei prezzi, mentre le società finanziarie non bancarie arretrano a causa delle difficoltà nel reperimento di capitali.
31-mar-2016 - Scott Berg, Portfolio Manager,

Il nostro posizionamento a livello settoriale permane sostanzialmente neutro; tuttavia, manteniamo una sovraesposizione ai finanziari, un settore economicamente sensibile, come contrappeso alla nostra modesta esposizione al settore dei materiali e dell’energia. Quando i timori di rallentamento della crescita globale e della recessione hanno colpito i mercati, i titoli nei settori ciclici, in particolare quelli che avevano registrato una buona performance nel 2015 come gli informatici e i sanitari, sono stati liquidati mentre la ricerca di sicurezza ha portato gli attivi nei settori tradizionalmente più difensivi come i beni di consumo primario e le utility. In questo quadro generale, abbiamo colto l’opportunità di ridurre alcune posizioni ai margini nei settori difensivi e di acquistare ciclici ad alta qualità puniti in maniera indiscriminata nella più ampia fase di contrazione. Ciò, a sua volta, ha aiutato il nostro portafoglio quando il mercato è tornato a ruggire nella seconda metà del trimestre e ha mitigato gran parte dei precedenti effetti negativi.

Finanziari

Intravediamo opportunità interessanti nel settore. Le nostre posizioni in quest’area sono ampiamente diversificate, ma continuiamo a prediligere le banche commerciali che operano nelle fertili economie emergenti e gli istituti di credito e finanziari statunitensi con esposizione globale. La nostra esposizione immobiliare si concentra soprattutto in Europa, dove l’allentamento quantitativo dovrebbe spingere al rialzo i prezzi delle attività finanziarie; inoltre, deteniamo una posizione nei REIT del Messico, dove riteniamo che ci sia una struttura settoriale interessante, e nelle società di sviluppo immobiliare che operano in determinati mercati emergenti.

  • Abbiamo aperto una posizione nella banca globale Citigroup, della quale siamo fortemente convinti. La sua valutazione è alquanto interessante, e una parte consistente della sua attività si svolge al di fuori degli Stati Uniti, in regioni in cui i tassi sono più alti, cosa che rappresenta un vantaggio rispetto alle controparti statunitensi che hanno la maggior parte delle loro attività nell'ambito domestico a tassi bassi. La struttura aziendale della società è anche ben bilanciata tra attività bancaria al dettaglio e all’ingrosso, e possiede un valore notevole di eccedenza di capitale che alla fine sarà in grado di restituire agli azionisti.
  • Deteniamo una posizione core in AIA, una compagnia di assicurazione di Hong Kong con buone prospettive di crescita favorite dal suo interessante e diversificato impatto a livello geografico che abbraccia un insieme misto di aree asiatiche mature e in via di sviluppo. Non è neppure talmente onerata da questioni regolamentari e di riduzione della leva finanziaria come la concorrenza di altri paesi sviluppati, come Stati Uniti ed Europa.

Industriali e servizi all’impresa

Poniamo l’enfasi sulle società ad alta qualità che possono beneficiare di trend di crescita pluriennale e aumenti degli scambi commerciali globali e delle spese in conto capitale. Prediligiamo i generatori di utili durevoli meno ciclici nei settori con dinamiche di crescita interessanti e ci teniamo in larga parte lontani dalle società con esposizione a costi di capitale per materie prime.

  • Abbiamo chiuso la nostra posizione in Canadian Pacific Railway alla luce dell’apprezzamento del titolo, reinvestendo in nomi che riteniamo avere un maggiore potenziale di rialzo in futuro come American Airlines.

Energia

Le nostre prospettive a breve termine per il settore permangono incerte. Una serie di fattori, tra i quali una nuova struttura di mercato senza cartello, una forte produzione negli Stati Uniti e il rientro dell’Iran nel mercato continueranno a trainare un eccesso di offerta e un contesto caratterizzato da un prezzo del petrolio basso che si protrarrà ancora a lungo. I nostri obiettivi nel settore sono i produttori a basso costo, in quanto resteranno redditizi anche ai prezzi correnti, e le aziende con bilanci abbastanza solidi da poter sopportare un lungo periodo di ridotta redditività. Abbiamo acquistato Total e venduto Concho Resources.

  • Abbiamo aperto una posizione in Total, principale produttore di petrolio e gas. Total è stato aggressivo nel taglio dei costi per compensare la debolezza del prezzo del petrolio e possiede un bilancio solido, rendendolo ben posizionato per affrontare un contesto macroeconomico difficile.

Beni di consumo di prima necessità

La nostra esposizione nel settore permane orientata verso società che detengono una quota di mercato importante e che beneficiano della crescita della domanda nei mercati emergenti. Mentre permangono le difficoltà dei mercati valutari, il contesto favorevole dei prezzi delle materie prime, dovuto al brusco calo dei prezzi globali del petrolio e ai programmi di taglio dei costi, dovrebbe avvantaggiare molte società del settore in futuro. Abbiamo acquistato Diageo e venduto Estee Lauder.

  • Abbiamo eliminato la nostra posizione nella società di cosmetici Estee Lauder. Nonostante l’azienda sia in grado di guadagnare quote di mercato in una categoria interessante, temiamo che la sua crescita nel breve termine possa risentire di una serie di difficoltà, tra cui trend di consumi meno forti in Asia e un turismo statunitense più modesto causato dal dollaro forte.
  • Abbiamo una posizione core in Unilever, il secondo maggiore produttore al mondo di prodotti a marchio destinati ai consumatori. Riteniamo che l’azienda offra un solido profilo di crescita e il potenziale per un’espansione dei margini grazie al ridimensionamento dei prezzi delle materie prime. Siamo colpiti positivamente anche dal suo nuovo team dirigenziale e dal percorso di crescita a lungo termine.
28-feb-2019 - Scott Berg, Portfolio Manager,
Il settore dell'energia è sottoponderato in portafoglio in quanto riteniamo che il prezzo del petrolio probabilmente resterà sotto pressione nel medio-lungo periodo. Nonostante l'accordo tra i paesi dell'OPEC per tagliare la produzione, vediamo molteplici fattori, tra cui una nuova struttura di mercato fuori cartello e l'ingente produzione statunitense, in grado di preservare per qualche tempo il contesto di offerta eccessiva e bassi prezzi petroliferi. Detto questo, abbiamo leggermente ridotto il sottopeso negli ultimi mesi, alla luce delle numerose opportunità che si sono presentate. La nostra attenzione in questo comparto si concentra sulle società con bilanci molto solidi, produzione a basso costo e migliori profili di crescita della capacità produttiva.

Fonte dei dati per l’indice di riferimento: MSCI. MSCI non fornisce garanzie o dichiarazioni, espresse o implicite, e non si assume alcuna responsabilità riguardo ai dati MSCI qui riportati. Non è consentito redistribuire o utilizzare ulteriormente i dati MSCI come base per altri indici, titoli o prodotti finanziari. La presente relazione non è stata approvata, rivista o prodotta da MSCI.

Fonte per la performance: T. Rowe Price. La performance del Fondo è calcolata utilizzando il NAV ufficiale con dividendi reinvestiti, se del caso. Il valore di un investimento e qualunque reddito da esso derivante possono salire o scendere. Gli investitori potrebbero non recuperare il capitale investito. Tale capitale sarà interessato dalle variazioni del tasso di cambio tra la valuta di base del fondo e la valuta di sottoscrizione, se diversa. Gli oneri di vendita (fino a un massimo del 5% per la Classe A), le tasse e gli altri costi applicati a livello locale non sono stati dedotti e, se applicabili, ridurranno le cifre della performance. La performance pregressa non è un indicatore affidabile dei risultati futuri. Gli indici mostrati non sono benchmark formali. Sono riportati unicamente a scopo comparativo.

I dati della performance giornaliera si basano sull’ultimo NAV disponibile. 

I Fondi sono comparti di T. Rowe Price Funds SICAV, societá d'investimento lussemburghese a capitale variabile,  registrata presso la Commission de Survillance du Secteur Financier e qualificata come "OICVM". Obiettivi, politiche d'investimento e rischi sono dettagliati nel prospetto disponibile con il documento contenente le informazioni chiave (KID) in inglese e italiano, assieme agli atti di incorporazione, statuti e relazioni annuali e semestrali (insieme "Documenti del Fondo"). Ogni decisione d'investimento va presa sulla base dei Documenti del Fondo disponibili gratuitamente richiedendoli al rappresentante locale, all'agente locale per le informazioni/ i pagamenti, ai distributori autorizzati. Questi, insieme alla sintesi dei diritti degli investitori in Inglese, sono disponibili anche via www. troweprice.com. La Società di gestione si riserva il diritto di porre fine agli accordi di marketing.

Il fondo è soggetto a rischio di alta volatilità

Le classi di azioni coperte (indicate con H) utilizzano tecniche d’investimento volte a limitare il rischio valutario tra la/le valuta/e dell’investimento sottostante del fondo e la valuta della classe di azioni coperte. I relativi costi saranno a carico della classe di azioni e non sussiste alcuna garanzia di efficacia di detta copertura.

I titoli specifici individuati e descritti in questa relazione non rappresentano tutti i titoli acquistati, venduti o raccomandati per il comparto Sicav e non è possibile presumere che i titoli individuati e trattati si siano dimostrati o si dimostreranno redditizi.

Si può reperire, a titolo gratuito e su richiesta presso la sede legale della Società, una lista completa delle Classi di Azioni attualmente emesse, oltre alle categorie In Distribuzione, Coperte e In Accumulo.

©2024 Morningstar, Inc. Tutti i diritti riservati. Le informazioni qui contenute: (1) sono di proprietà di Morningstar e/o dei fornitori dei relativi contenuti; (2) non possono essere copiate né distribuite; e (3) non è garantito che siano accurate, complete o attuali. Né Morningstar né i fornitori dei relativi contenuti sono ritenuti responsabili per qualunque danno o perdita derivanti da un qualsiasi utilizzo di queste informazioni.

Citywire - Laddove il gestore del Fondo è classificato da Citywire, il rating si basa sulla performance triennale del gestore corretta per il rischio.