Skip to main content

Maggio 2021 / VIDEO

Le opportunità della gestione attiva nei Mercati Emergenti

L'inefficienza dell'asset class delle obbligazioni societarie emergenti premia la gestione attiva

 

Ci sono diverse ragioni per cui la gestione attiva è stata in grado di generare valore nel mondo delle obbligazioni societarie emergenti. In questo video ne approfondiamo quattro.

La prima è che ci sono meno investitori con un focus sul credito societario emergente. E questa è una buona notizia, anche se non è una situazione destinata a perdurare nel tempo. La scarsità di investitori rende l'asset class del credito emergente meno competitiva, consentendo alla gestione attiva di generare un extra rendimento in modo costante.

La seconda ragione ha a che fare con la composizione regionale dell'asset class e quindi con le sue caratteristiche distintive. Negli ultimi dieci anni, la categoria dell'azionario emergente ha spostato fortemente il peso verso l'Asia, mentre il mercato delle obbligazioni emergenti mostra ancora significative opportunità in America Latina, Europa emergente, Medio Oriente e in Africa. Tutto ciò si riflette nel numero di Paesi in cui possiamo investire, oltre 70 per l'obbligazionario contro meno di 30 per l'azionario.

Il terzo tema è relativo all'ampia dispersione delle valutazioni. Nel grafico, la linea mostra il rendimento medio delle nuove emissioni emergenti con rating "B", mentre i simboli rappresentano il rendimento delle singole obbligazioni che sono state emesse sul mercato. Dunque, il grafico mostra l'inefficienza di una categoria in cui le agenzie di rating spesso fanno faticato a valutare in modo appropriato il rischio dell'asset class, e penso che questo sottolinei il valore di una ricerca di tipo bottom-up.

Indubbiamente, questa è un'asset class ad alta intensità di ricerca. Nel grafico si mostra il numero di nuovi emittenti dei Mercati Emergenti sia in investment grade sia high yield, con un numero molto elevato di emissioni da parte di nuove società. Un contesto che potrebbe essere scoraggiante per l'industria (il periodo di sottoscrizione può essere di appena 2-3 giorni), ma non per T. Rowe Price, che in questo caso ha un vantaggio competitivo, sia in riferimento ai Paesi, che già conosciamo grazie alla nostra ricerca sovrana, sia per le aziende. Anche se nuovo emittente, potremmo sfruttare i nostri contatti storici e affidarci alla nostra esperienza in riferimento a quella società o a un determinato settore.

Il nostro team è disponibile a rispondere a qualsiasi domanda sul debito societario dei mercati emergenti.

 

 

Informazioni importanti

Il materiale ha solo scopo informativo e/o di marketing e non è un consiglio o una raccomandazione di investimento. Consigliamo ai potenziali investiori di richiedere una consulenza legale, finanziaria e fiscale indipendente prima di assumere qualsiasi decisione di investimento. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore di un investimento puó oscillare e gli investitori potrebbero non ottenere l'intero importo investito.

Il materiale non è stato verificato da alcuna autorita di vigilanza in alcuna giurisdizione.

Informazioni e opinioni sono ottenute/ tratte da fonti ritenute affidabili ma non garantiamo completezza ed esaustivitá, né che eventuali previsioni si concretizzino. I pareri contenuti sono soggetti a cambiamento senza preavviso e possono differire da altre società del gruppo T. Rowe Price.

È vietata la diffusione, in qualsiasi forma, della pubblicazione e/o dei suoi contenuti. Il materiale è destinato all’uso esclusivo in Italia. Vietata la distribuzione retail.

Articolo precedente

Maggio 2021 / VIDEO

Global Aggregate Bond: la storia
Prossimo Articolo

Maggio 2021 / GOING BEYOND THE NUMBERS

Diversity, inclusion e uguaglianza sotto i riflettori
202102-1517256

Stai per uscire dal sito web di T. Rowe Price

T. Rowe Price non è responsabile per il contenuto di siti esterni, inclusi i dati di performance ivi contenuti. I rendimenti passati non sono indicativi di rendimenti futuri.