Skip to main content

Giugno 2021 / MARKET OUTLOOK

Global Asset Allocation: approfondimenti di giugno

Scopri gli ultimi trend del mercato

1. Prospettive di mercato

  • La crescita economica globale continuerà a viaggiare a ritmi superiori al trend di quest'anno, ma con i Paesi che fanno progressi nelle vaccinazioni e le economie che riaprono si arriverà presto al picco.
  • Le prospettive di politica monetaria rimangono favorevoli a livello globale, con la maggior parte delle banche centrali che dovrebbero rimanere in attesa anche nel 2022, nonostante si inizi a intravedere una graduale tendenza all'inasprimento a fronte di un aumento dell'inflazione, in particolare nei mercati emergenti.
  • Grazie al ritmo sostenuto delle vaccinazioni e alla loro ciclicità, le economie asiatiche ed europee, man mano che riapriranno, dovrebbero vedere un miglioramento della crescita nei prossimi trimestri.
  • I principali rischi per i mercati globali includono l'incertezza futura sulla pandemia, l'aumento dell'inflazione e delle tasse, i potenziali passi falsi della banca centrale e le crescenti preoccupazioni geopolitiche.

2. Posizionamento del portafoglio

  • Nessuna variazione di posizionamento.
  • Continuiamo a sottopesare moderatamente le azioni rispetto alle obbligazioni e alla liquidità poiché il profilo rischio/rendimento sembra meno interessante per l'equity e potrebbe essere penalizzato da potenziali battute d'arresto della ripresa, dal ridotto sostegno politico, dall'aumento dell'inflazione e da tasse più elevate.
  • Tra le azioni privilegiamo a livello globale quelle orientate al value, le small cap e i titoli dei mercati emergenti, poiché prevediamo che le società esposte al ciclo continueranno a trarre beneficio dal miglioramento della crescita.
  • Nell'ambito del reddito fisso continuiamo a privilegiare la riduzione del rischio duration e il sovrappeso degli asset più sensibili all'inflazione, come le obbligazioni ad alto rendimento, il debito dei mercati emergenti in valuta locale e i titoli di Stato indicizzati al costo della vita.

3. Temi di mercato

Effetto temporaneo?

Secondo la Federal Reserve, l'aumento a breve delle pressioni inflazionistiche sarà solo temporaneo e si ritornerà su livelli considerati più normali nel momento in cui svaniranno gli effetti del Covid. Gli ultimi dati relativi all'inflazione hanno evidenziato un aumento tendenziale dei prezzi (misurati dalla spesa per consumi personali) del 3,1%, il livello più alto in tre decenni. Le cause sono da ricercare principalmente nella carenza di manodopera, nella catena di approvvigionamento, e nella domanda repressa. Il forte aumento dei prezzi sta interessando diverse aree, come le auto usate, gli hotel e le tariffe aeree, ma la situazione dovrebbe tornare a migliorare quando si placheranno gli effetti della domanda repressa. Finora, il mercato obbligazionario sembra credere alla visione transitoria della Fed; tuttavia, il rischio potrebbe essere che la transizione richieda un po' più di tempo rispetto a quello previsto dai mercati. La carenza di manodopera e la spesa fiscale senza limiti negli Stati Uniti potrebbero mantenere l'inflazione su livelli elevati per più tempo, costringendo la Fed e il mercato obbligazionario a reagire prima del previsto.

Verso una stretta

Nel 2020, le banche centrali hanno risposto con rapidità alla pandemia da coronavirus, adottando politiche monetarie ultra accomodanti, aiutando i Paesi a superare gli impatti economici e contribuendo alla ripresa attuale. Ora, in scia a una crescita più stabile, alcune banche centrali, tra cui Canada e Corea del Sud, hanno annunciato di recente piani per iniziare a ritirare il sostegno della politica monetaria. Nel frattempo, per contrastare l'aumento dell'inflazione, alcune banche centrali dei mercati emergenti hanno già iniziato ad alzare i tassi, come Russia, Turchia e Brasile. Sebbene la tendenza all'allentamento globale sembri essere alle spalle, le principali banche centrali si stanno impegnando a mantenere l'attuale sostegno ben oltre il 2022. Nonostante ciò, i mercati hanno anticipato i tempi sulla base dei dati più recenti, che mostrano un'inflazione più elevata. Con gli investitori che stanno valutando quando velocemente agiranno le banche centrali, i prossimi mesi potrebbero essere caratterizzati da un aumento della volatilità.

 

Per una panoramica regione per regione, vedere il rapporto completo (PDF).

 

 

Informazioni importanti

Il materiale ha solo scopo informativo e/o di marketing e non è un consiglio o una raccomandazione di investimento. Consigliamo ai potenziali investiori di richiedere una consulenza legale, finanziaria e fiscale indipendente prima di assumere qualsiasi decisione di investimento. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore di un investimento puó oscillare e gli investitori potrebbero non ottenere l'intero importo investito.

Il materiale non è stato verificato da alcuna autorita di vigilanza in alcuna giurisdizione.

Informazioni e opinioni sono ottenute/ tratte da fonti ritenute affidabili ma non garantiamo completezza ed esaustivitá, né che eventuali previsioni si concretizzino. I pareri contenuti sono soggetti a cambiamento senza preavviso e possono differire da altre società del gruppo T. Rowe Price.

È vietata la diffusione, in qualsiasi forma, della pubblicazione e/o dei suoi contenuti. Il materiale è destinato all’uso esclusivo in Italia. Vietata la distribuzione retail.

Articolo precedente

Giugno 2021 / MARKET OUTLOOK

Come prepararsi per un nuovo scenario economico
Prossimo Articolo

Giugno 2021 / INVESTMENT INSIGHTS

Crescita non fa rima con crisi
202106‑1679402

Giugno 2021 / MARKET OUTLOOK

Idee di investimento per i prossimi 12 mesi

Idee di investimento per i prossimi 12 mesi

Idee di investimento per i prossimi 12 mesi

Come posizionarsi per affrontare rischi e opportunità.

Di Yoram Lustig & Michael Walsh

Di Yoram Lustig & Michael Walsh

Maggio 2021 / MARKET OUTLOOK

Global Asset Allocation: approfondimenti...

Global Asset Allocation: approfondimenti di maggio

Global Asset Allocation: approfondimenti...

Scopri gli ultimi trend del mercato

Di Yoram Lustig

Yoram Lustig Responsabile delle Soluzioni Multi-Asset, EMEA

Stai per uscire dal sito web di T. Rowe Price

T. Rowe Price non è responsabile per il contenuto di siti esterni, inclusi i dati di performance ivi contenuti. I rendimenti passati non sono indicativi di rendimenti futuri.