Skip to main content

Dicembre 2020 / INVESTMENT INSIGHTS

I 7 (e più) vantaggi dei corporate bond emergenti

Una possibile asset allocation

Sommario

Le obbligazioni corporate dei mercati emergenti possono aiutare gli investitori a raggiungere una serie obiettivi in diversi contesti di mercato. In questo documento ci concentriamo sui vantaggi che i corporate bond emergenti possono offrire al portafoglio, tra cui:

  • Un insieme ampio e in espansione di opportunità
  • Un track record di rendimenti interessanti con una volatilità inferiore rispetto alle azioni o al credito high yield
  • Una relativa resilienza durante gli shock di mercato
  • Un modo per accedere ai mercati emergenti senza esposizione diretta al rischio di cambio
  • Una sensibilità al tasso di interesse inferiore a quella dei titoli di Stato dei mercati sviluppati
  • Un'ampia gamma di profili di credito, con emittenti che vanno dai più rischiosi high yield ai più solidi investment grade
  • Potenziali vantaggi di diversificazione se combinate con attività dei mercati sviluppati

In questo documento utilizziamo i dati degli indici per confrontare le asset class ma, nel mercato diversificato e sotto-analizzato delle obbligazioni corporate dei mercati emergenti, ci possono essere ulteriori vantaggi derivanti dalla gestione attiva.

Le caratteristiche dei corporate bond emergenti

Il mercato dei corporate bond emergenti è cresciuto rapidamente negli ultimi anni e ora è composto da circa 700 emittenti provenienti da oltre 50 Paesi 1. Le obbligazioni societarie emergenti possono essere utilizzate per ricoprire diversi ruoli in un portafoglio multi-asset, agendo come asset capace di offrire rendimento ma anche caratterizzato da alcune proprietà difensive.

I corporate bond dei mercati emergenti danno un contributo importante al rendimento rispetto al credito investment grade dei mercati sviluppati e vantano un track record nella capacità di produrre ritorni interessanti da due decenni. Storicamente, questi rendimenti sono stati accompagnati da una volatilità inferiore rispetto ai mercati azionari e high yield, e un'allocazione sulle obbligazioni corporate dei mercati emergenti avrebbe portato vantaggi in termini di diversificazione del portafoglio, in particolare se combinata con i titoli di Stato dei mercati sviluppati.

Come vedremo, questi titoli mostrano anche una duration relativamente bassa (con minore sensibilità ai tassi di interesse) rispetto alla maggior parte degli altri asset a reddito fisso, e quindi possono aiutare a ridurre l'esposizione complessiva ai cicli dei tassi dei mercati emergenti.

Riteniamo che questo mix di fattori permetta alle obbligazioni corporate emergenti di ottenere buoni risultati in diversi scenari di mercato.

L'equilibrio tra rischio e rendimento

Come mostrato nella Figura 1, 100 dollari USA investiti nel debito societario emergente nel 2001 sarebbero cresciuti fino a 374 dollari circa, meno dei 466 dollari delle obbligazioni globali high yield e dei 500 dollari delle azioni globali. Ma il percorso al rialzo dei corporate bond emergenti è stato notevolmente meno volatile. Le cedole relativamente alte e stabili delle obbligazioni societarie emergenti hanno contribuito ai forti rendimenti storici di questa asset class, nonché alla sua volatilità relativamente bassa.

Storicamente, il debito societario dei mercati emergenti è stato relativamente resiliente. Per esempio, nei due mesi fino alla fine di marzo 2020 durante lo shock innescato dalla pandemia di Covid-19, i bond corporate emergenti in valuta forte hanno perso l'11,5%, un calo inferiore al -19,8% registrato dalle azioni della stessa area 1.

Figura 1: Performance ventennale di obbligazioni e azioni da dicembre 2001 a novembre 2020

Figura 1: Performance ventennale di obbligazioni e azioni da dicembre 2001 a novembre 2020

I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.
Grafico normalizzato su base 100 al 30 novembre 2001.
Bloomberg Barclays, MSCI. Vedi la sezione Legenda degli indici utilizzati e le Informazioni aggiuntive.

Le correlazioni a lungo termine dei corporate bond emergenti con le azioni a livello globale (emergenti inclusi) mostrano valori significativamente positivi, intorno allo 0,6 ( Figura 2 ). Pertanto, le obbligazioni societarie dei mercati emergenti non coprono il rischio azionario con la stessa efficacia dei titoli di Stato dei mercati sviluppati di alta qualità con duration lunghe. Ma anche se positive, queste correlazioni sono imperfette, il che significa che i corporate bond dei mercati emergenti apportano alcuni vantaggi di diversificazione se combinati con le azioni. Dal 2001, le obbligazioni societarie emergenti sono state meno volatili delle azioni globali e, per la maggior parte dei casi, anche delle obbligazioni globali ad alto rendimento (che hanno mostrato una volatilità inferiore rispetto alle emissioni societarie dei mercati emergenti solo in contesti di mercato molto calmi). Detto ciò, l'esperienza ha dimostrato che in periodi di stress di mercato la correlazione dei corporate bond emergenti con le azioni tende ad aumentare.

Figura 2: Caratteristiche dell'asset class

Figura 2: Caratteristiche dell'asset class

I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.
Per il periodo da dicembre 2001 a novembre 2020.
Bloomberg Barclays, MSCI. Vedi la sezione Legenda degli indici utilizzati e le Informazioni aggiuntive

Profilo di rischio: valuta, credito e tassi di interesse

In che misura il debito corporate emergente potrebbe compensare gli investitori per i tre rischi più comuni del mercato obbligazionario, vale a dire rischio tassi (duration), rischio di credito e rischio valutario?

Rischio valutario: I corporate bond emergenti in valuta forte sono denominati in dollari USA e quindi non comportano alcun rischio valutario esplicito per i portafogli basati sul dollaro. Per quelli non basati sul dollaro, invece, il rischio può essere facilmente coperto (data la liquidità del dollaro USA) con la valuta di base dell'investitore, o lasciato senza copertura. Poiché il biglietto verde ha storicamente agito come valuta rifugio, l'esposizione al dollaro potrebbe mitigare le perdite in scenari di stress economico.

Rischio tassi: Tra dicembre 2001 e novembre 2020, le obbligazioni societarie emergenti hanno offerto rendimenti annualizzati interessanti, all'incirca alla pari con le obbligazioni europee high yield e con i titoli di Stato emergenti in valuta forte  (Figura 3). La duration dell'indice delle obbligazioni corporate emergenti è stata notevolmente inferiore a quella dei titoli di Stato emergenti e dei mercati sviluppati e di quelle dei corporate bond investment grade delle piazze "core" 2.

Un'implicazione, in questo caso, è che la duration relativamente breve e l'elevato rendimento delle società emergenti dovrebbero consentire loro di ottenere buoni risultati in contesti di tassi in lieve aumento o in calo. Quando i tassi aumentano, la cedola attraente potrebbe tamponare alcune perdite dovute al rischio duration: per esempio, a un livello di rendimento del 4%, i tassi di interesse dovrebbero aumentare di circa lo 0,84% affinché le società dei mercati emergenti subiscano perdite di capitale. Quando i tassi scendono, i rendimenti potrebbero derivare sia dalla cedola sia dalla duration.

Rischio di credito: Guardando un benchmark del debito corporate emergente comunemente utilizzato, l'indice JP Morgan CEMBI Broad Composite, il rating di credito complessivo del mercato è BBB-, in altre parole di qualità investment grade. Questo fattore si confronta con il rating medio BB dell'indice Bloomberg Barclays Global High Yield. Il profilo di mercato del debito societario emergente è migliorato nel tempo. All'inizio del 2020, circa il 70% del debito corporate emergente era investment grade, che invece era meno del 40% all'inizio del 2000. Questa crescita della qualità del credito è stata determinata da due fattori principali: i miglioramenti dei fondamentali dei Paesi emergenti e delle società, derivanti dalla maggiore crescita e dalla disciplina fiscale, e il cambiamento nella composizione dell'indice, visto che dal 2015 in poi il debito corporate asiatico di alta qualità ha rappresentato quasi tutte le nuove emissioni nette.

Figura 3: I bond corporate dei mercati emergenti offrono un rendimento interessante rispetto al rischio tassi

Figura 3: I corporate bond dei mercati emergenti offrono un rendimento interessante rispetto al rischio tassi

I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.
Per il periodo da dicembre 2001 ad agosto 2020.
Bloomberg Barclays. Vedi la sezione Legenda degli indici utilizzati e le Informazioni aggiuntive.

La rappresentazione relativamente bassa degli emittenti con rating CCC e delle obbligazioni dei mercati di frontiera negli indici corporate emergenti comporta che l'asset class abbia un "tail risk" intrinseco inferiore (cioè una minore probabilità di perdite di alto valore) rispetto ai titoli di Stato emergenti in valuta forte e ai bond high yield.

Vantaggi della diversificazione: la combinazione di corporate emergenti con asset difensivi

Grazie alla loro bassa correlazione con i titoli di Stato globali, l'inserimento di alcune obbligazioni corporate dei mercati emergenti in portafoglio potrebbe, forse controintuitivamente, mitigarne il rischio.
La Figura 4 mostra diverse combinazioni di titoli di Stato dei mercati sviluppati globali e obbligazioni corporate emergenti, per il periodo da dicembre 2001 a novembre 2020. Allocare il 10% su titoli corporate emergenti e il 90% su titoli di Stato dei mercati sviluppati globali avrebbe ridotto il rischio aumentando al contempo il rendimento. Allocare il 20% sulle obbligazioni societarie emergenti avrebbe aumentato la volatilità solo marginalmente.

Figura 4: Impatto dell'inserimento di obbligazioni corporate emergenti in un portafoglio di bond dei mercati sviluppati

Figura 4: Impatto dell'inserimento di obbligazioni corporate emergenti in un portafoglio di bond dei mercati sviluppati

I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.
Per il periodo da dicembre 2001 a novembre 2020. I rendimenti e la volatilità sono calcolati utilizzando i rendimenti mensili, ipotizzando un ribilanciamento mensile a pesi target. Questo è solo a scopo illustrativo e non è rappresentativo di un investimento o strategia reale. I risultati effettivi degli investimenti possono variare in modo significativo. Bloomberg Index Services Limited e JP Morgan Chase.  Vedi la sezione Legenda degli indici utilizzati e le Informazioni aggiuntive.

Conclusioni: le opportunità del credito emergente

Il debito societario dei mercati emergenti è un asset a rischio, correlato alle azioni globali, quindi gli investitori dovrebbero considerare il potenziale di volatilità e di perdita di capitale. Gli investitori dovrebbero anche essere consapevoli dei rischi specifici dei mercati emergenti, come quello politico e le differenze negli standard di corporate governance e delle pratiche contabili, che in alcuni casi stanno ancora convergendo verso le convenzioni consolidate nei mercati sviluppati. Tuttavia, una gestione attiva e un'attenta selezione dei titoli possono aiutare a gestire i rischi, aiutando gli investitori a cogliere le opportunità offerte dall'asset class.

In un contesto di bassi rendimenti, le obbligazioni corporate emergenti offrono possibili ritorni interessanti grazie ai loro rendimenti elevati, al potenziale di apprezzamento del capitale e ai vantaggi della diversificazione del portafoglio. Esiste anche un alpha potenziale (rendimenti in eccesso rispetto all'indice) che deriva da una gestione attiva. In questo documento ci siamo limitati a prendere in considerazione i dati aggregati degli indici, ma la selezione attiva dei titoli può migliorare i risultati. La scelta degli emittenti societari emergenti abbraccia un'ampia gamma di settori, duration, qualità del credito e dinamiche macro e microeconomiche sottostanti, e il mercato corporate emergente ha una minore copertura da parte degli analisti ed è meno efficiente rispetto alle sue controparti sui mercati sviluppati.

Queste caratteristiche offrono maggiori opportunità per una gestione attiva in grado di produrre valore al di sopra della performance degli indici.

Legenda degli indici utilizzati

Legenda degli indici utilizzati

 

Informazioni importanti

Il materiale ha solo scopo informativo e/o di marketing e non è un consiglio o una raccomandazione di investimento. Consigliamo ai potenziali investiori di richiedere una consulenza legale, finanziaria e fiscale indipendente prima di assumere qualsiasi decisione di investimento. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore di un investimento puó oscillare e gli investitori potrebbero non ottenere l'intero importo investito.

Il materiale non è stato verificato da alcuna autorita di vigilanza in alcuna giurisdizione.

Informazioni e opinioni sono ottenute/ tratte da fonti ritenute affidabili ma non garantiamo completezza ed esaustivitá, né che eventuali previsioni si concretizzino. I pareri contenuti sono soggetti a cambiamento senza preavviso e possono differire da altre società del gruppo T. Rowe Price.

È vietata la diffusione, in qualsiasi forma, della pubblicazione e/o dei suoi contenuti. Il materiale è destinato all’uso esclusivo in Italia. Vietata la distribuzione retail.

Articolo precedente

Dicembre 2020 / MARKET OUTLOOK

Idee d'investimento per il 2021
Prossimo Articolo

Gennaio 2021 / GLOBAL MARKET OUTLOOK

Asia escluso Giappone: attese positive per l'azionario nel 2021
202010-1380382

Novembre 2020 / INVESTMENT INSIGHTS

A caccia di opportunità tra i bond ad alto...

A caccia di opportunità tra i bond ad alto rendimento

A caccia di opportunità tra i bond ad alto...

L'analisi del credito può far emergere valore tra prestiti bancari e obbligazioni...

Di Paul Massaro & Michael Della Vedova

Di Paul Massaro & Michael Della Vedova

Luglio 2020 / Investment Insights

Bond societari emergenti: le opportunità...

Bond societari emergenti: le opportunità della gestione attiva

Bond societari emergenti: le opportunità della gestione attiva

Bond societarie emergenti: le opportunità della gestione attiva

Di Samy Muaddi

Samy Muaddi Gestore di portafoglio

Stai per uscire dal sito web di T. Rowe Price

T. Rowe Price non è responsabile per il contenuto di siti esterni, inclusi i dati di performance ivi contenuti. I rendimenti passati non sono indicativi di rendimenti futuri.