Skip to main content

Novembre 2020 / INVESTMENT INSIGHTS

5 motivi per investire in obbligazioni locali dei mercati emergenti

Il settore presenta rendimenti interessanti e valute a basso costo

Punti chiave

  • Le valute dei mercati emergenti (ME) sono sostenute da valutazioni interessanti e dalla possibilità di una svolta nel ciclo del dollaro americano.
  • In un contesto in cui le obbligazioni dei mercati sviluppati hanno rendimenti bassi e negativi, i bond locali emergenti possono offrire un reale potenziale di reddito.
  • Anche la duration breve e i potenziali flussi in entrata sono a favore delle obbligazioni locali emergenti.


In un momento in cui gli investitori faticano ad aggiungere rendimento al portafoglio, riteniamo che i bond locali dei mercati emergenti (ME) possano rappresentare un'opportunità interessante.
I rendimenti offerti da alcune obbligazioni emergenti in valuta locale sono tra i più alti attualmente disponibili sul mercato.
Inoltre, le valute emergenti presentano valutazioni interessanti e sembrano destinate a trarre vantaggio dalla potenziale inversione del ciclo del dollaro statunitense.
Di seguito identifichiamo cinque fattori che a nostro avviso stanno supportando questa asset class.

Perché i bond locali dei mercati emergenti potrebbero brillare

Perché i bond locali dei mercati emergenti potrebbero brillare

1. Le valute emergenti appaiono convincenti 

A nostro avviso, le valute dei mercati emergenti appaiono interessanti. La corsa pluriennale del dollaro ha spinto al ribasso le monete dei Paesi in via di sviluppo che, in base al nostro modello di ricerca interno, mostravano allo scorso 30 settembre una sottovalutazione fino al 18% (vedi grafico).
Questo suggerisce che, rispetto al dollaro, c'è un potenziale ampio spazio di apprezzamento nel medio termine.
Ma, affinché ciò avvenga, servirà un catalizzatore per l'indebolimento del dollaro.

Per gli investitori che operano nel reddito fisso, il debito locale dei mercati emergenti può offrire una fonte sempre più rara di rendimento.

2. Il dollaro debole può essere un'opportunità per i bond locali ME

Il dollaro sembra essere a un punto di inversione, come evidenziato da diversi indicatori, tra cui l'atteggiamento molto accomodante della Federal Reserve, gli ampi squilibri interni ed esterni e la probabilità di una ripresa dell'economia americana lenta e volatile.
In questo scenario, le valute emergenti potrebbero invertire la tendenza ribassista e spiccare il volo.
Tuttavia, a nostro avviso, pare esserci ancora molta strada da fare prima che riescano a raggiungere le nostre stime di fair value.

E l'apprezzamento delle valute è un driver importante per le obbligazioni locali emergenti.
Il loro rendimento è infatti composto da tre parti: una componente di interesse, una di prezzo e l'altra di cambio.
Così, quando le monete dei ME si rafforzano contro il dollaro, è proprio la componente di cambio a contribuire alle performance positive delle obbligazioni, attirando anche nuovi capitali.

3. Rendimenti sempre più rari

Per gli investitori che operano nel reddito fisso, il debito locale dei mercati emergenti rappresenta una fonte sempre più rara di rendimento. Attualmente, nei mercati sviluppati vi sono oltre 16 trilioni di dollari 1 di debito a rendimento negativo.
Alla fine di 
ottobre, in questi mercati, i rendimenti medi nominali e reali 2 sui titoli sovrani (aggiustati per l'inflazione) 3 erano rispettivamente dello 0,9% e del -1,4%;, contro il 4,5% e lo 0,6% delle obbligazioni emergenti4.

Valutazioni interessanti per le valute emergenti

Le valute dei mercati emergenti sono sottovalutate rispetto al dollaro americano

Valutazioni interessanti per le valute emergenti

Dati al 30 settembre 2020.
Il modello T. Rowe Price Dynamic Equilibrium Exchange Rate stima il valore di equilibrio di una valuta utilizzando come variabili indipendenti i termini relativi di scambio e i differenziali di produttività.

* Valutazione errata del dollaro: valutazione errata potenziale media del dollaro americano utilizzando il nostro modello di tasso di cambio effettivo.
Errata valutazione delle valute emergenti: valutazione errata potenziale media delle valute emergenti utilizzando il nostro modello di tasso di cambio effettivo basato sul loro peso nell'indice J.P. Morgan GBI-EM Global Diversified (esclusa l'Argentina), vedi informazioni aggiuntive.

Per valori inferiori allo zero, il modello segnala che le valute dei mercati emergenti sono sottovalutate. Sopra lo zero, il modello segnala che le valute dei mercati emergenti sono sopravvalutate.
Questo materiale non ha lo scopo di prevedere eventi futuri. I risultati futuri effettivi possono differire. La modifica delle ipotesi può produrre risultati diversi.
Fonti: BIS/Haver Analytics, analisi di T. Rowe Price.

Le principali banche centrali continueranno potenzialmente  a mantenere politiche accomodanti ancora per un po' di tempo, e proprio per questo appare improbabile che l'attuale scenario si modifichi in modo sostanziale in tempi brevi. Anzi, in questo contesto la "garanzia" del rendimento può diventare sempre più importante. 

4. Una duration potenzialmente interessante

Ma le obbligazioni locali dei mercati emergenti appaiono attraenti non solo per una questione di rendimento.
Tra le caratteristiche, c'è anche una duration inferiore e potenzialmente più attraente rispetto a quella dei mercati sviluppati, dove la scadenza del debito è più lunga. Ma perché risulta attraente? Perché maggiore è la duration, maggiore appare il livello di potenziale volatilità e sensibilità alle variazioni dei tassi di interesse.
A fine di ottobre, la duration media delle obbligazioni locali ME 5 era di 5,3 anni, contro i 7,1 dei Treasury 6 e gli 8,6 dei Bund tedeschi. 7

5. Nuovi capitali in arrivo 

I bond emergenti in valuta locale si stanno ancora riprendendo dal sell-off di marzo. I disinvestimenti degli investitori non sono stati ancora recuperati del tutto, a differenza dei titoli in valuta forte.  A nostro parere, sembra esserci ancora ampio spazio per assorbire i flussi in entrata e, poiché questa asset class è stata ignorata per diversi anni, c'è molta strada da fare prima che emergano timori di una potenziale bolla dei prezzi.

Alla luce di questi cinque fattori, riteniamo che le obbligazioni locali dei mercati emergenti possano rappresentare  molto più di una semplice storia di rendimento interessante, con duration e potenzialità di guadagno a sostenere la tesi.
Ma è importante avere una visione a lungo termine perché, come la maggior parte degli asset rischiosi, anche i bond locali emergenti sono storicamente molto vulnerabili durante i periodi di avversione al rischio. Per ora, superate le presidenziali statunitensi e visti i progressi compiuti sul vaccino contro il coronavirus, il percorso da seguire sembra un po' più agevole.

 

Informazioni importanti

Il materiale ha solo scopo informativo e/o di marketing e non è un consiglio o una raccomandazione di investimento. Consigliamo ai potenziali investiori di richiedere una consulenza legale, finanziaria e fiscale indipendente prima di assumere qualsiasi decisione di investimento. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore di un investimento puó oscillare e gli investitori potrebbero non ottenere l'intero importo investito.

Il materiale non è stato verificato da alcuna autorita di vigilanza in alcuna giurisdizione.

Informazioni e opinioni sono ottenute/ tratte da fonti ritenute affidabili ma non garantiamo completezza ed esaustivitá, né che eventuali previsioni si concretizzino. I pareri contenuti sono soggetti a cambiamento senza preavviso e possono differire da altre società del gruppo T. Rowe Price.

È vietata la diffusione, in qualsiasi forma, della pubblicazione e/o dei suoi contenuti. Il materiale è destinato all’uso esclusivo in Italia. Vietata la distribuzione retail.

Articolo precedente

Novembre 2020 / INVESTMENT INSIGHTS

Il risultato delle presidenziali piace al mercato
Prossimo Articolo

Dicembre 2020 / MARKET OUTLOOK

Idee d'investimento per il 2021
202011-1421106

Settembre 2020 / INVESTMENT INSIGHTS

La Fed blocca la corsa del dollaro

La Fed blocca la corsa del dollaro

La Fed blocca la corsa del dollaro

Ecco perché le azioni della Federal Reserve indeboliranno il dollaro statunitense.

Di Arif Husain, Andrew Keirle & Ken Orchard

Di Arif Husain, Andrew Keirle & Ken Orchard

Stai per uscire dal sito web di T. Rowe Price

T. Rowe Price non è responsabile per il contenuto di siti esterni, inclusi i dati di performance ivi contenuti. I rendimenti passati non sono indicativi di rendimenti futuri.