Skip to main content

Luglio 2020 / VIDEO

Tre consigli per affrontare la recessione?

I tre consigli di Yoram per mantenere la calma nelle attuali condizioni di mercato.


Abbiamo chiesto a Yoram Lustig, Head of Multi-Asset Solutions, di preparare una serie di brevi video per condividere le sue opinioni sui mercati e sulla crisi che stiamo vivendo. Ecco i tre consigli per mantenere la calma nelle attuali condizioni di mercato.

 

Informazioni importanti

Il materiale ha solo scopo informativo e/o di marketing e non è un consiglio o una raccomandazione di investimento. Consigliamo ai potenziali investiori di richiedere una consulenza legale, finanziaria e fiscale indipendente prima di assumere qualsiasi decisione di investimento. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore di un investimento puó oscillare e gli investitori potrebbero non ottenere l'intero importo investito.

Il materiale non è stato verificato da alcuna autorita di vigilanza in alcuna giurisdizione.

Informazioni e opinioni sono ottenute/ tratte da fonti ritenute affidabili ma non garantiamo completezza ed esaustivitá, né che eventuali previsioni si concretizzino. I pareri contenuti sono soggetti a cambiamento senza preavviso e possono differire da altre società del gruppo T. Rowe Price.

È vietata la diffusione, in qualsiasi forma, della pubblicazione e/o dei suoi contenuti. Il materiale è destinato all’uso esclusivo in Italia. Vietata la distribuzione retail.

Articolo precedente

Luglio 2020 / VIDEO

Volatilità: il peggio è alle spalle?
Prossimo Articolo

Luglio 2020 / VIDEO

Volatilità e incertezza: quali sono le prospettive per azioni e obbligazioni?
202006-1193919

Luglio 2020 / VIDEO

Volatilità: il peggio è alle spalle?

Volatilità: il peggio è alle spalle?

Volatilità: il peggio è alle spalle?

Dopo il picco di volatilità a marzo, cosa dobbiamo aspettarci dai mercati nel lungo...

Yoram Lustig

Yoram Lustig Responsabile delle Soluzioni Multi-Asset, EMEA

Stai per uscire dal sito web di T. Rowe Price

T. Rowe Price non è responsabile per il contenuto di siti esterni, inclusi i dati di performance ivi contenuti. I rendimenti passati non sono indicativi di rendimenti futuri.