T. Rowe Price

Maggio 2020 / INVESTMENT INSIGHTS

Global Asset Allocation: Approfondimento di maggio

Scopri trend e prospettive del mercato globale


AGGIORNAMENTI DI MERCATO

Al 30 aprile 2020

Alla scoperta del prezzo

Cercare di dare un prezzo al mercato azionario nell'attuale contesto è estremamente impegnativo. La velocità della caduta e della successiva ripresa non ha eguali, con oscillazioni giornaliere dei prezzi che assomigliare di più ai rendimenti di un anno intero. Nel multiplo p/e (rapporto prezzo/utili), la "e" è difficile da definire poiché la stima degli utili è ostacolata dall'incertezza sulla durata dello shutdwon e sul'ambiente post crisi. Si iniziano a vedere i rapporti sugli utili del primo trimestre e il quadro generale mostra un forte ridimensionamento, con gli utili dell'S&P 500 in calo di quasi il 15%. In questo ambiente, ci sono vincitori e vinti, con settori più resilienti, come quello della tecnologia e delle comunicazioni, e altri più ciclici colpiti duramente, come l'energia e l'industria. Rispetto alle crisi precedenti, quella di oggi non è normale e anche la velocità della ripresa potrebbe non essere normale. A cambiare, tuttavia, potrebbero essere vincitori e vinti, rendendo sempre più importante guardare quanto si sta pagando per gli utili "normalizzati" delle aziende che probabilmente dovranno affrontare un mondo anormale.

Il sostegno alla liquidità della Fed

I banchieri centrali globali hanno adottato politiche monetarie senza precedenti per riuscire a compensare la contrazione della crescita e alleviare le diffuse tensioni sulla liquidità. Negli Stati Uniti, la Federal Reserve ha lanciato diversi programmi di prestito e acquisto di asset che hanno fornito la stabilità necessaria alla "carta commerciale", al debito americano, alle obbligazioni societarie e municipali, ai mutui ipotecari e al mercato monetario. Il sostegno più diretto arriverà attraverso il lancio del Main Street Lendind Program con cui la Fed erogherà direttamente prestiti attraverso la sua rete di banche alle piccole e medie imprese che sono troppo grandi per partecipare al Treasury's Paycheck Protection Program (PPP). Tuttavia, questi prestiti dovranno essere rimborsati, mentre il prestito PPP si converte in sovvenzioni se utilizzato direttamente per finanziare i salari dei dipendenti. Anche se queste azioni della Fed forniscono la liquidità necessaria, alla fine le aziende dovranno essere in grado di resistere da sole. Dato un futuro post crisi incerto per molte industrie, è probabile che i mercati spostino la loro attenzione sul rischio di solvibilità, con alcune società che potrebbero non essere in grado di sostenere il proprio debito.

Guardarsi attorno

I tassi di crescita del prodotto interno lordo (Pil) del primo trimestre in tutto il mondo mostrano livelli di contrazione mai visti dal 2008, con gli Stati Uniti che scivolano dell'1,2% trimestre su trimestre (-4,8% su base annua) e l'Eurozona del 3,3%. I forti ribassi sono dovuti in gran parte alle estese misure di lockdown attuate in tutto il mondo, che hanno frenato i consumi e gravemente influenzato i settori dei servizi come l'intrattenimento, l'assistenza sanitaria e l'alimentare. Per quanto negativi, i dati del primo trimestre riflettono solo le chiusure economiche iniziate intorno alla seconda settimana di marzo, a indicare quindi che i dati del prossimo trimestre saranno peggiori, con quasi l'intera economia influenzata dal lockdown di aprile e di buona parte di maggio. Nonostante i dati allarmanti sulla crescita economica, disoccupazione e produzione, i mercati azionari globali hanno interpretato questa debolezza come temporanea nella speranza che la ripresa non sarà troppo lontana una volta riaperte le economie. Con un Pil Usa del secondo trimestre che potrebbe crollare del 40%, vedremo se i mercati prenderanno una direzione differente.

Per una panoramica regione per regione, scarica il PDF .

 

Informazioni importanti

Il materiale ha solo scopo informativo e/o di marketing e non è un consiglio o una raccomandazione di investimento. Consigliamo ai potenziali investiori di richiedere una consulenza legale, finanziaria e fiscale indipendente prima di assumere qualsiasi decisione di investimento. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore di un investimento puó oscillare e gli investitori potrebbero non ottenere l'intero importo investito.

Il materiale non è stato verificato da alcuna autorita di vigilanza in alcuna giurisdizione.

Informazioni e opinioni sono ottenute/ tratte da fonti ritenute affidabili ma non garantiamo completezza ed esaustivitá, né che eventuali previsioni si concretizzino. I pareri contenuti sono soggetti a cambiamento senza preavviso e possono differire da altre società del gruppo T. Rowe Price.

È vietata la diffusione, in qualsiasi forma, della pubblicazione e/o dei suoi contenuti. Il materiale è destinato all’uso esclusivo in Italia. Vietata la distribuzione retail.

Articolo precedente

Maggio 2020 / VIDEO

Le tre domande sugli investimenti che ci stanno ponendo i nostri clienti
Prossimo Articolo

Maggio 2020 / INVESTMENT INSIGHTS

L'Eurozona sta affrontando una profonda recessione, non una crisi del debito
202005‑1183682

Aprile 2020 / INVESTMENT INSIGHTS

Global Asset Allocation: l'approfondimento...

Global Asset Allocation: l'approfondimento di aprile

Global Asset Allocation: l'approfondimento...

Scopri i trend e le prospettive del mercato globale

Yoram Lustig

Yoram Lustig Responsabile delle Soluzioni Multi-Asset, EMEA

Marzo 2020 / INVESTMENT INSIGHTS

Asset allocation globale: approfondimenti...

Asset allocation globale: approfondimenti di marzo

Asset allocation globale: approfondimenti di marzo

Yoram Lustig

Yoram Lustig Responsabile delle Soluzioni Multi-Asset, EMEA

Stai per uscire dal sito web di T. Rowe Price

T. Rowe Price non è responsabile per il contenuto di siti esterni, inclusi i dati di performance ivi contenuti. I rendimenti passati non sono indicativi di rendimenti futuri.