Skip to main content

Marzo 2020 / VIDEO

Una crisi del credito in quattro fasi: a che punto siamo adesso

È arrivato il momento di entrare nella fase tre.


Data la velocità della correzione recente, è il momento di procedere a un'assunzione di rischio mirata in vista della ripresa del mercato. Abbiamo identificato diverse opportunità, incluse aziende ben capitalizzate che potrebbero essere declassate nel segmento high yield. 

 

Informazioni importanti

Il materiale ha solo scopo informativo e/o di marketing e non è un consiglio o una raccomandazione di investimento. Consigliamo ai potenziali investiori di richiedere una consulenza legale, finanziaria e fiscale indipendente prima di assumere qualsiasi decisione di investimento. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore di un investimento puó oscillare e gli investitori potrebbero non ottenere l'intero importo investito.

Il materiale non è stato verificato da alcuna autorita di vigilanza in alcuna giurisdizione.

Informazioni e opinioni sono ottenute/ tratte da fonti ritenute affidabili ma non garantiamo completezza ed esaustivitá, né che eventuali previsioni si concretizzino. I pareri contenuti sono soggetti a cambiamento senza preavviso e possono differire da altre società del gruppo T. Rowe Price.

È vietata la diffusione, in qualsiasi forma, della pubblicazione e/o dei suoi contenuti. Il materiale è destinato all’uso esclusivo in Italia. Vietata la distribuzione retail.

Articolo precedente

Marzo 2020 / INVESTMENT INSIGHTS

Azioni giapponesi: un'asset class abituata alla volatilità
Prossimo Articolo

Marzo 2020 / INVESTMENT INSIGHTS

Modifiche apportate dall'Asset Allocation Committee
202003-1123427

Febbraio 2020 / INVESTMENT INSIGHTS

I nuovi focolai del coronavirus diffondono...

I nuovi focolai del coronavirus diffondono timori

I nuovi focolai del coronavirus diffondono timori

La diffusione del virus e la risposta delle autorità determineranno l’impatto nel...

Chris Kushlis

Chris Kushlis Credit Analyst

Febbraio 2020 / INVESTMENT INSIGHTS

Il Coronavirus non è la SARS

Il Coronavirus non è la SARS

Il Coronavirus non è la SARS

La tentazione di paragonare le due epidemie è rischiosa

Chris Kushlis & Tomasz Wieladek

Chris Kushlis & Tomasz Wieladek

Stai per uscire dal sito web di T. Rowe Price

T. Rowe Price non è responsabile per il contenuto di siti esterni, inclusi i dati di performance ivi contenuti. I rendimenti passati non sono indicativi di rendimenti futuri.