BLOG

Tempo di Dare Ascolto a Uno Schiavo Romano

Nick Samouilhan , Solutions Strategist, EMEA

Nel momento in cui scrivo, la maggior parte dei mercati azionari sono in rialzo di oltre il 10% da gennaio. E non siamo nemmeno a metà anno. Straordinario. Dopo un 2018 volatile ma insoddisfacente, culminato nei crolli del quarto trimestre, gli investitori si sentiranno piuttosto orgogliosi dei propri portafogli. Forse troppo, al punto che potrebbe essere il momento di fare uso di uno dei trucchetti più antichi della storia per evitare di farsi trascinare dall'entusiasmo: i sussurri di uno schiavo romano. 


Non uno schiavo romano qualsiasi, ovvio, ma uno schiavo auriga. L'auriga, il cui ruolo principale era quello di trasportare i generali romani nel periodo pre-Uber, giocava un ruolo assai importante in una oscura tradizione dell'Antica Roma. Ruolo che anche gli investitori di oggi farebbero bene a emulare. Durante ogni sfilata romana che seguiva una vittoria, un auriga si posizionava dietro il generale vittorioso mentre guidava il suo carro. Tenendo sospesa una corona al di sopra della testa del generale, l'auriga sussurrava in continuazione la stessa frase al suo orecchio: «Respice post te. Hominem te memento...Respice post te. Hominem te memento...» 
 

Con una frase che suonava più o meno come «Guarda dietro di te, ricordati di essere un mortale», questa tradizione era stata adottata per aiutare il generale a combattere contro i due grandi nemici delle future vittorie: la hybris e la compiacenza. La visione degli antichi romani era che le guerre vengono vinte dalla preparazione di oggi, e non dalla fiducia di domani. 

E allora, oggi cosa vi sussurrerebbe all'orecchio il vostro auriga?
 

Dato l'obiettivo del sussurro, probabilmente la frase più appropriata sarebbe: «Non è merito tuo, dopo la pausa della Federal Reserve i mercati sono saliti sulla base della previsione che i tassi reali abbiano raggiunto il picco». Non sono certo che la traduzione in latino suonerebbe bene, ma il senso del messaggio – che la forte performance del vostro portafoglio ha probabilmente più a che fare con il ciclo di rialzi della Fed che con le vostre capacità – è importante e va tenuto bene a mente. Proprio come non possiamo aspettarci che i nostri portafogli generino performance entusiasmanti quando tutte le classi di attivo sono negative, allo stesso modo non dovremmo congratularci con noi stessi per i forti ritorni ottenuti quando i mercati sono cresciuti così tanto.


Come evitare la hybris e la compiacenza nei portafogli? Un modo sarebbe quello di utilizzare questo rally per riflettere su cosa è andato bene, cosa è andato troppo bene, e cosa invece non ha retto il passo. Per esempio, nonostante i mercati azionari siano saliti a tutti i livelli, l'equity dei mercati emergenti è rimasto parecchio indietro rispetto a quello dei mercati sviluppati, fin dai tempi della crisi del credito. Tuttavia, con i tassi reali Usa che probabilmente si trovano già al picco, o comunque non lontano dal picco, i rischi futuri sul funding e sul dollaro forte sono in discesa, e allo stesso tempo ogni soluzione alla guerra commerciale tra Usa e Cina sarebbe favorevole a tutti mercati emergenti, e non solo a Pechino. 


Con ciò non raccomandiamo di investire tutto il proprio portafoglio sugli emergenti. Ma comunque una parziale allocazione al di fuori delle azioni dei mercati sviluppati (che trattano con un p/e intorno a 17) e a favore di quelle emergenti (con un p/e a 13) sarebbe da considerare, visti i forti ritorni visti finora quest'anno. 


Il rally dei mercati azionari emergenti negli ultimi due anni è stato ampiamente concentrato su un gruppo selezionato di titoli della new economy, soprattutto tecnologia/Internet e healthcare, ma riteniamo che ci siano reali opportunità anche se si guarda più da vicino ad alcuni titoli della negletta “old economy” che hanno perso il favore degli investitori ma vantano fattori catalizzatori che potrebbero far lievitare le loro valutazioni. Questi titoli includono le aziende a controllo statale, che secondo noi offrono un buon valore, e le società finanziarie e di costruzione, che riteniamo ingiustificatamente trascurate al momento.
 

Giusto qualche idea da considerare. E se vi chiedono dove le avete sentite, potete sempre dire che ve le ha sussurrate il vostro auriga...



201905-834026

Informazioni importanti

Questo materiale è fornito a scopo esclusivamente informativo. Il materiale non costituisce né si prefigge di fornire una consulenza di alcun genere, neppure in materia di investimento fiduciario; si consiglia ai potenziali investitori di richiedere una consulenza legale, finanziaria e fiscale indipendente prima di assumere qualsiasi decisione d'investimento. Le società del gruppo T. Rowe Price, incluse T. Rowe Price Associates, Inc. e/o le sue affiliate, ottengono ricavi dai prodotti e servizi di investimento di T. Rowe Price. I rendimenti passati non costituiscono un’indicazione affidabile di quelli futuri. Il valore di un investimento e l’eventuale reddito da esso derivante possono aumentare o diminuire. Gli investitori possono ottenere un importo inferiore rispetto a quello investito.

Il presente materiale non costituisce distribuzione, offerta, invito, raccomandazione o sollecitazione personale o generale all'acquisto o alla vendita di titoli in alcuna giurisdizione, né allo svolgimento di qualsiasi attività di investimento specifica. I contenuti del presente materiale non sono stati verificati da alcuna autorità di vigilanza in alcuna giurisdizione.

Le informazioni e le opinioni qui presentate sono state ottenute o tratte da fonti ritenute affidabili e aggiornate; tuttavia, non siamo in grado di garantirne l'accuratezza né l'esaustività. Non vi è alcuna garanzia che eventuali previsioni si concretizzino. I pareri qui contenuti sono espressi alla data indicata sul materiale e sono soggetti a cambiamento senza preavviso; questi pareri possono differire da quelli di altre società del gruppo T. Rowe Price e/o di loro associate. Il materiale non dovrà essere, in nessun caso, copiato né ridistribuito, in tutto o in parte, in assenza del consenso di T. Rowe Price.

Il materiale non è destinato ad essere utilizzato da persone che siano in giurisdizioni che vietino o limitino la distribuzione del materiale e in alcuni paesi tale materiale è fornito solo su richiesta specifica.

Il presente documento non è finalizzato alla distribuzione ai clienti retail in alcuna giurisdizione.