BLOG

Chi ha paura di un’inversione della curva?

Ken Orchard , Portfolio Manager

Sembra che la prospettiva di un’inversione della curva dei rendimenti USA incuta molti timori. Non passano giorni senza che venga pubblicato un articolo in cui ci sia chieda quando potrebbe invertirsi la curva e quali potrebbero esserne le ripercussioni. Dal momento che una curva dei rendimenti invertita è considerata un segnale precursore di recessione, non è difficile comprendere la ragione dei timori, ma vale comunque la pena di fare un passo indietro e cercare di capire quali informazioni ci offra realmente una curva invertita, e quali no.

 

Affrontiamo subito la questione più spinosa: una curva invertita è un indicatore affidabile di una recessione? Generalmente sì, ma forse non proprio nel modo in cui molti pensano. Le curve dei rendimenti invertite non provocano recessioni. Esse rappresentano tuttavia una valida indicazione di una politica monetaria relativamente restrittiva, che nel tempo incide sull’economia reale. I dati dimostrano che le ultime cinque recessioni dal 1976 in poi sono state tutte precedute da una curva dei rendimenti invertita, e che l’inversione è persistita per un lungo periodo di tempo (tipicamente almeno 10 mesi). Le curve dei rendimenti si sono poi re-inclinate prima della recessione in tutti i casi.
 

Vale la pena segnalare inoltre che storicamente l’intervallo temporale tra l’inversione della curva dei rendimenti e l’inizio di una recessione è stata variabile, dai sei ai 24 mesi. Le cause delle recessioni sono molteplici. Altri shock economici, come il rincaro dell’energia, la crisi dei mutui subprime negli USA nel 2007 o lo scoppio della bolla dot-com nel 2000, hanno spesso svolto un ruolo fondamentale. Se e quando la curva si inverte, potrebbe comunque volerci tempo prima che l’economia USA entri in recessione. Questo significa che è importante monitorare altri indicatori economici e di mercato, come i prezzi delle materie prime e gli spread del credito, per individuare il segnale di una svolta negativa dell’economia.
 

Quindi, è imminente una inversione della curva dei rendimenti? In definitiva pensiamo di sì. La differenza tra i rendimenti dei Treasury a due anni e quelli a cinque è già zero. Se la Federal Reserve americana (Fed) rispetterà i suoi programmi e aumenterà i tassi ancora una o due volte, l’impatto sull’economia reale evolverà nel corso del 2019 man mano che verrà meno lo stimolo fiscale. In tali circostanze, è probabile che la curva si inverta nel corso dell’anno, per essere seguita verosimilmente da una recessione nel 2021/22.
 

Tuttavia, una inversione della curva e una recessione non sono ineluttabili: la Fed potrebbe decidere di rallentare o persino interrompere i rialzi, nel qual caso l’economia potrebbe riuscire a mantenere il suo dinamismo e la curva potrebbe inclinarsi di nuovo. Gli indicatori del mercato immobiliare sono passati in territorio negativo a metà anno, e anche altri settori presentano lievi segni di rallentamento. Qualora le cattive notizie dovessero diffondersi al mercato del lavoro, la Fed potrebbe essere persuasa ad ammorbidire la sua posizione in materia di aumenti dei tassi.
 

Tutto ciò resta da vedere. Per il momento, chiunque si ritrovi impaurito dalla prospettiva dell’inversione della curva dei tassi farebbe bene a ricordare due cose: innanzitutto, essa non ha ancora avuto luogo e potrebbe non accadere; e in secondo luogo anche in caso di un’inversione della curva, i tempi di una successiva recessione sono molto difficili da prevedere.
 

201812-683612  

Informazioni importanti

Questo materiale è fornito a scopo esclusivamente informativo. Il materiale non costituisce né si prefigge di fornire una consulenza di alcun genere, neppure in materia di investimento fiduciario; si consiglia ai potenziali investitori di richiedere una consulenza legale, finanziaria e fiscale indipendente prima di assumere qualsiasi decisione d'investimento. Le società del gruppo T. Rowe Price, incluse T. Rowe Price Associates, Inc. e/o le sue affiliate, ottengono ricavi dai prodotti e servizi di investimento di T. Rowe Price. I rendimenti passati non costituiscono un’indicazione affidabile di quelli futuri. Il valore di un investimento e l’eventuale reddito da esso derivante possono aumentare o diminuire. Gli investitori possono ottenere un importo inferiore rispetto a quello investito.

Il presente materiale non costituisce distribuzione, offerta, invito, raccomandazione o sollecitazione personale o generale all'acquisto o alla vendita di titoli in alcuna giurisdizione, né allo svolgimento di qualsiasi attività di investimento specifica. I contenuti del presente materiale non sono stati verificati da alcuna autorità di vigilanza in alcuna giurisdizione.

Le informazioni e le opinioni qui presentate sono state ottenute o tratte da fonti ritenute affidabili e aggiornate; tuttavia, non siamo in grado di garantirne l'accuratezza né l'esaustività. Non vi è alcuna garanzia che eventuali previsioni si concretizzino. I pareri qui contenuti sono espressi alla data indicata sul materiale e sono soggetti a cambiamento senza preavviso; questi pareri possono differire da quelli di altre società del gruppo T. Rowe Price e/o di loro associate. Il materiale non dovrà essere, in nessun caso, copiato né ridistribuito, in tutto o in parte, in assenza del consenso di T. Rowe Price.

Il materiale non è destinato ad essere utilizzato da persone che siano in giurisdizioni che vietino o limitino la distribuzione del materiale e in alcuni paesi tale materiale è fornito solo su richiesta specifica.

Il presente documento non è finalizzato alla distribuzione ai clienti retail in alcuna giurisdizione.

FONDO CORRELATO
SICAV
Classe I USD
ISIN LU1244139231
Punta a generare un reddito stabile e, in via accessoria, l'apprezzamento del capitale, investendo in un portafoglio globalmente diversificato di obbligazioni di un'ampia gamma di emittenti. Visualizza Altro...
Rendimento 3 A
(Annualizzato)
N/A
Cedola media
4,91%
FACTSHEET
Dimensione del fondo
(USD)
$133,4mln
Scadenza media
4,86 anni
Duration media
3,18 anni
POLICY INSIGHTS